Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
16 maggio 2014 5 16 /05 /maggio /2014 09:23

Interno giorno
Casa dei genitori di Phoebe.
Protagonisti: Phoebe, sorelladiPhoebe, padrediPhoebe (a voi indovinare chi dice cosa)

Emma, seduta sulla sdraietta mulina i piedini come nemmeno Armstrong ai tempi d'oro, ciucciando allegra una paperella. 

 

- Certo Emma che t'ho messo questi calzini stamatina alle undici e li hai già distrutti prima di pranzo! Una strage!
- Dai che domani pomeriggio non lavoro e andiamo insieme al centro commerciale.
- Sì, sì dai. magari andiamo pure da Secondamanina.magari hanno venduto qualcosa di nostro.
- Figuriamoci, per andare in giro a spendere siete fatte a misura.
- Ma se ho comprato quasi tuto usato per mia figlia! Pure il trio! Ho fatto un affarone!
- E l'hai messi da parte i soldi risparmiati? Non credo.
- Ma che vuol dire? C'ho comprato altre cose.
- Utilissime.
- Certo. Lei cresce e le sfugge tutto.
- Certo.
- E non siete maniache, vero?
- (All'unisono) NONO. 
- Mmmm.
- Ad ogni modo, l'usato è fighissimo.
- Vero. C'ho preso un sacco di cose. La sdraietta, per dire.
- E quel vestitino delizioso.
- E il giubbino senza maniche.
- Bellissimo.
- Aveva il cartellino attaccato ancora!
- Comprerei tutto usato, guarda.
- Il tuo fidanzato anche è usato. Usato seminuovo.
- Garantito, però.
- Usato poco, almeno.
- Funzionante al 100%?
- Abbastanza.
- La figlia almeno è nuova.
- Decisamente.
- Almeno lei.
- Vabbè, ho messo al mondo due folli.

 

Sarà un caso?

 

Condividi post

Repost 0

commenti

Tutto quello che c'è nella mia testa...vita, amore, arte, libri, immaginazione, musica. Il tutto naturalmente immerso nella confusione più totale. Poco? Qualche volta, pure troppo!!!

Piccolo spazio pubblicità



Varie ed Eventuali

Il tarlo della lettura





buzzoole code