Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
6 giugno 2014 5 06 /06 /giugno /2014 08:24

Nasce tua figlia, la guardi in faccia e pensi che non potrà mai esserci un momento più bello.

E' una iconografia classica, in fondo, riportata in cento libri, blog e giornali per mamme ed alla fine inizi a crederlo anche tu,

SBAGLI.

L'arrivo della pupa è un bel momento, niente da dire, ed il primo incrociare di sguardi è sicuramente un attimo che rimane impresso nella mente di tutti i genitori. Commovente, certo, ed è un momento che cambia la vita per sempre.

Ma è il più bello in assoluto? Il più perfetto?

Non credo. Anzi, per quel che mi riguarda, ne sono certa.

 

Giusto l'altro pomeriggio stendevo i panni in terrazza con mia figlia accanto seduta sulla sdraietta e intenta a ciucciare con dovizia e precisione la sua oca della Chicco. All'improvviso, nonostante fossimo all'aperto, un vaghissimo odore di fogna indiana ha raggiunto il mio naso, quel leggero profumo improvviso di fossa biologica che solo i neonati riescono ad emettere in pochi secondi. Ho abbassato lo sguardo verso di lei ed eccola lì che mi guarda con un sorrisetto sghembo. Un sorriso bellissimo, da canaglia, da guarda-che-ho-fatto. L'ho amata tantissimo in quel momento, è stato il nostro sguardo più bello.

 

Poi la mattina dopo lascio la pupa con mia mamma per fare una commissione. Lei ci sta bene e io sono tranquilla, quindi parto con serenità. Al mio ritorno le trovo fuori a spasso col passeggino e appena Emma mi vede mi stampa un mega sorriso allungando le manine verso di me. Può essere più bello di così?

 

Sì, forse sì. La stessa sera torna l'Amoremio dal lavoro, stanco ed acciaccato dalla giornata. E noi siamo sulla soglia ad aspettarlo, perché finalmente non fa più freddo. Emma in braccio a me lo vede e ride. Ride ancora quando ci abbracciamo tutti e tre.
 

Ma poi stamattina s'è svegliata e l'ho sentita mugolare. Sono andata a vedere e lei era lì, con i piedi in bocca. Appena mi ha visto mi ha regalato un sorriso sdentato immenso, gigante, come se mi avesse visto solo in quel momento e per la prima volta. Come se volesse dirmi “Mamma, che bello che ci sei anche stamattina!”. Decisamente questo è stato il suo sorriso più bello, il nostro sguardo più intenso.

 

Dopo quattro mesi oramai ho capito: scegliere un momento più bello non si può, ma forse sono io che non sono capace. Ogni giorno, ogni attimo è un dono, un momento speciale.

Sono troppo mielosa?


Ma soprattutto, è troppo tardi per invocare gli ormoni?

Condividi post

Repost 0
Published by Phoebe - in mammaphoebe
scrivi un commento

commenti

Tutto quello che c'è nella mia testa...vita, amore, arte, libri, immaginazione, musica. Il tutto naturalmente immerso nella confusione più totale. Poco? Qualche volta, pure troppo!!!

Piccolo spazio pubblicità



Varie ed Eventuali

Il tarlo della lettura





buzzoole code