Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
31 luglio 2014 4 31 /07 /luglio /2014 07:24

Io e Candida ci siamo conosciute diversi anni fa in una affollata piscina affacciata sul Lago Trasimeno. Ero seduta comodamente sul bordo a bagnarmi i piedi in cerca di refrigerio, quando lei, non invitata, mi si è parata innanzi ed è voluta tornare a casa con me, con una invadenza ed una aggressività non richiesta da far impallidire la peggior imbonitrice di Bimby. E per cacciarla c'è voluta tutta la mia pazienza, credetemi.

Dopo quella breve parentesi, per fortuna, Candida è sparita dalla mia vita. Chissà quali altri lidi avrà battuto, quali e quante altre donne avrà perseguitato con la sua insistenza e la sua invadenza.

Nonostante la nostra società abbia fatto giganteschi passi avanti la Candida è ancora un tabù, una malattia che fa sentire noi donne poco curate. Invece si tratta di un’alterazione della microflora vaginale che può avvenire per mille motivi (tra cui lo stress, ad esempio) e non c'è nulla di cui vergognarsi. Certo, io non ne parlerei al bar, ma non me ne vergognerei più. Per questo nasce il progetto "Tu la conosci candida?", un sito sponsorizzato da Gynocanesten in cui le utenti avranno modo di conoscere la più invadente delle amiche: Candida, appunto.
Tramite un video-test, il personaggio di Candida metterà alla prova la preparazione delle utenti sull’argomento, che dovranno cogliere i suggerimenti contenuti nelle sue parole e rispondere alle domande. I risultati del test verranno trasformati in statistiche in tempo reale, così da poter avere una panoramica aggiornata sul livello di conoscenza del problema da parte delle donne italiane. Sapete che sette donne su dieci l'hanno già incontrata? E che ci sono moltissime leggende su Candida che non sono vere, ad esempio che si possa prendere in piscina. Ahi, ahi, ahi!
Inoltre nel sito troverete la possibilità di scambiare pareri e opinioni, contenuti informativi e un video esplicativo della Dott.sa Alessandra Graziottin.
Il metodo pratico, invece, è utilizzare al bisogno un prodotto a base di clotrimazolo. Utilizzando un prodotto dotato di questo principio attivo una volta al giorno, è possibile trattare localmente le infezioni fungine come la candidosi e ottenere benefici in soli tre giorni..
Perciò non fatevi intimorire o prendere da falsi pudori: la candidosi esiste, si può curare facilmente ed è comune a quasi tutte le donne. 

Proprio come l'invadenza.


 
Articolo sponsorizzato

Condividi post

Repost 0
Published by Phoebe
scrivi un commento

commenti

Tutto quello che c'è nella mia testa...vita, amore, arte, libri, immaginazione, musica. Il tutto naturalmente immerso nella confusione più totale. Poco? Qualche volta, pure troppo!!!

Piccolo spazio pubblicità



Varie ed Eventuali

Il tarlo della lettura





buzzoole code