Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
26 ottobre 2014 7 26 /10 /ottobre /2014 08:00

... E torni al lavoro vorresti mettere una scrivania piccina accanto alla tua in modo da vedere sempre la sua testina perfetta ondeggiare al ritmo dei suoi pensieri.
... Se squilla il telefono, il tuo primo pensiero non è "Chi sarà?", ma "Dio, ti prego: fa che non sia l'asilo! Fa che non stia male di nuovo!"
... Il tuo impegno quotidiano consiste nell'ammorbare ilr esto del mondo con le foto della prole in tutti i luoghi e le situazioni, che manco il nano di Amèlie.
... Anche se stai male, sei raffreddata e piena di dolori, basta che lei faccia una smorfia strana e il tuo malanno non conta più nulla: scatta la telefonata obbligatoria al (povero) pediatra.
... Impari a tossire e starnutire "dentro" pur di non svegliare la pupa che (finalmente) dorme beata. Per quaranta minuti.
... Lo shopping per bambini è sempre il miglior antidepressivo.

... Non esiste più il tempo per te, ma solo quello con lei o senza di lei. Tutto il resto è riempitivo e non conta più come prima. Cinema? Va bene anche senza. Leggere? Posso farlo al bagno. Il parrucchiere? Chi??
... A volta ti senti sopraffatta dalle cose da fare, dalle lavatrici che non finiscono mai, dai panni da piegare e dal casino che si accumula in ogni minuscolo angolo della casa. 
... ti puoi ritrovare una giraffa di gomma fra le lenzuola senza che sia un gioco erotico.
...Se lei ride il tuo mondo si illumina e il caos diventa creativo.

Che altro dire?

 

Condividi post

Repost 0

commenti

Tutto quello che c'è nella mia testa...vita, amore, arte, libri, immaginazione, musica. Il tutto naturalmente immerso nella confusione più totale. Poco? Qualche volta, pure troppo!!!

Piccolo spazio pubblicità



Varie ed Eventuali

Il tarlo della lettura





buzzoole code