Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
13 febbraio 2015 5 13 /02 /febbraio /2015 08:36


Mia figlia ha una nuova, eccitante passione: il birdwatching.

Tutto è nato durante le feste natalizie, quando la prima neve ha imbiancato quasi per scusa le colline del Trasimeno ed un pettirosso s'è affacciato alla nostra terrazza in cerca di briciole. Prima timido e discreto, poi sempre più baldanzoso sulle zampette secche, pronto a gonfiare le piume del petto ed a volare via. 
Emma se ne è innamorata e tutte le volte che compare strilla come un'aquila sbattendo le manine contro il vetro. All'inizio il pettirosso scappava davanti a cotatnta sarabanda, ora si limita a inclinare un po' la testa per guardare meglio quest'esemplare di uomo a suo dire, forse, poco evoluto.

Per attirarlo ora butto anche le briciole della colazione davanti alla finestra e puntualmente eccolo lì, cip cip, pronto a fare colazione a sua volta mentre Emma ride e strilla felice.

Visto tutto il movimento generato dalla piccola creatura, anche un altro abitante della casa ha iniziato ad interessarsene: Nevruz.
Mentre Emma si diverte ad osservarlo e vorrebbe magari metterci le mani su per sentire quanto sono morbide e calde le sue piume e coccolarlo, credo che Nevruz abbia ben altri e meno poetici interessi sulla bestiola.

Ad ogni modo se ne stanno lì, anche un pomeriggio intero a volte, finchè il sole non va giù. Aspettano l'arrivo del pettirosso fianco a fianco e quando finalmente lui regala la sua presenza il gatto sgrana gli occhi e aguzza le orecchie mentre Emma dimena le braccia come a simulare un battito d'ali e lo richiama eccitatissima.

Piccolo pettirosso che vieni a rubare le briciole sul terrazzo, lo sai il potere che hai?
La bramosia e l'interesse con il quale tutte le mattine (oltre ai pomeriggi di festa) ti aspettano questi due?
Lo sai il pathos che generi? Basta si muova un afoglia tra gli alberi ed è tutta una agitazione qui.
Ma tu, pettirosso bellissimo e puro, lo sai quante briciole ti lascio io la mattina?
Lo sai, sì?
E allora mi spieghi perché ci metti così tanto tempo a palesarti? Perché ci fai la grazia sempre dopo un sacco di tempo? Qui ci tocca andare a lavorare ed all'asilo, e quella lì non si schioda dalla finestra nemmeno con la trielina finché non t'ha visto.
Vuoi che ti compri il becchime?
Mi stai ricattando?
Te ne approfitti, eh?
Guarda, pettirosso, che io libero il gatto!
Nevruz, attacca! Non dormire, attacca! 

 

Ok, pettirosso... quant'è che vuoi ad apparizione?

Condividi post

Repost 0

commenti

Tutto quello che c'è nella mia testa...vita, amore, arte, libri, immaginazione, musica. Il tutto naturalmente immerso nella confusione più totale. Poco? Qualche volta, pure troppo!!!

Piccolo spazio pubblicità



Varie ed Eventuali

Il tarlo della lettura





buzzoole code