Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
18 giugno 2015 4 18 /06 /giugno /2015 14:00

Il mondo non è un bel posto per viverci, questo mi sembra abbastanza ovvio. Violenza, morte, prevaricazione del più debole, paura ed ingiustizia vivono insieme a noi, in tutti gli angoli del pianeta con effetti più o meno disastrosi ed eclatanti. Capisco come, quando si mette al mondo un figlio, queste paure si enfatizzino fino a diventare piccole ossessioni.

E' giusto, succede a tutti, credo.
Anche se ora non mi viene in mente una mia ossessione specifica verso Emma, a parte quella che spero vivamente che diventi un cervello in fuga appena avrà maturato le competenze necessarie.

Ma nel mezzo della normalità, spesso, ci si trova la follia.
Apprendo tra le pagine de "Il Fattto Quotidiano" che su whatsapp girerebbe, insieme alle fantomatiche catene che promettono credito illimitato, fortuna e che minacciano la chiusura del servizio, anche una missiva terrorizzante (?) che mette in guardia gli sprovveduti genitori dallle linee guida dell'OMS sull'educazione sessuale, che porterebbero i propri figli diretti verso l'ateismo, l'omosessualità e l'inferno.
Leggete le regole di questa presunta Organizzazione Mondiale della Salute e fatevi una risata. Poi leggete anche quelle vere, eh.

Eppure tutti ne parlano.
La cd. teoria del gender, che in un'epoca in cui le scuole cadono a pezzi, i programmi vanno a ramengo e gli insegnanti insorgono, sembra essere l'unico vero problema dei genitori italiani. Sono riuscita a litigare già con alcuni genitori, e considerando che mia figlia va ancora al nido e non ha ancora scoperto la differenza tra maschi e femmine, mi sembra grave.
Ma facciamo un passo indietro: cos'è questa orrorifica teoria del gender?
I gender studies comprendono varie discipline scientifiche ed umanistiche (dalla biologia all'antropologia, passando per passando per la sociologia, e la bioetica) che supera la classificazione tra maschi e femmine che ci è stata tramandata sostituendola con quella tra sesso e genere: il primo è genetico, il secondo è una costruzione culturale. L’orientamento sessuale non dipenderebbe strettamente dal genere con cui si nasce, ma le persone possono innamorarsi di una persona di sesso diverso, dello stesso sesso o di entrambi.
In pratica, secondo i teorici, maschi e femmine si nasce mentre uomini e donne si diventa. Con le palle o meno, poi questo solo la vita potrà dirlo, ma è un discorso diverso.

A parte l’ovvietà del concetto, ma che pare abbia necessitato di lunghi studi per venire alla luce, ed il terrore insensato che questo instilla nei cd. cattolici, mi chiedo in cosa possa essere sbagliato un discorso basato sull’accettazione del prossimo e delle sue diversità. Non eravamo tutte pecorelle smarrite in cerca del pastore?
Quattro anni fa, quando la figlia del mio compagno aveva sei anni, guardammo insieme l’evento fashion dell’anno: il matrimonio di William e Kate. Al comparire di Sir Elton John e consorte lei mi chiese: “Chi sono? Perché vanno per mano?” e io lì gli spiegai con tranquillità e franchezza la verità.
“Sono sposati”
Lei mi guardò stupita: “Ma sono due maschi!”
“Eh, sì. Ma ognuno può scegliere di voler bene a chi vuole, l’importante è che sia felice. Non trovi?”
Ci rifletté su un attimo e poi disse: “Ok, però fossi in lui quel cappellino non l’avrei messo.”
Fine.
Ho fatto teoria gender e manco lo sapevo.
Che donnaccia.
Andrò all'inferno.
Ma già lo sapevo, eh.

Come è possibile tanta disinformazione e ottusità nel 2015?
Davvero credete che per un ragazzino sia non appropriato imparare ad accettare sé stesso ed il prossimo senza prenderlo in giro? Credete davvero che l'educazione sessuale, fatta da personale competente e non dalla catechista del paese che crede che la masturbazione porti alla cecità, sia sbagliata?
Ma dove vivete?
​Ah, già. Siamo in Italia, un paese che vista la crisi sociale ed economica ha scelto di essere reazionario, chiudendosi a tutto e tutti, decidendo che il diverso ed il povero sono i nemici e tornando a riempire le chiese per paura della peste.
Come dite? Le chiese sono vuote?
Ah sì?

Sarà perché c'era la Nazionale in Tv.

Condividi post

Repost 0

commenti

Tutto quello che c'è nella mia testa...vita, amore, arte, libri, immaginazione, musica. Il tutto naturalmente immerso nella confusione più totale. Poco? Qualche volta, pure troppo!!!

Piccolo spazio pubblicità



Varie ed Eventuali

Il tarlo della lettura





buzzoole code