Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
9 marzo 2011 3 09 /03 /marzo /2011 20:02

Come si diventa testimonial

Sì, in un mondo come il nostro fatto solo di estetica come si diventa testimonial di un prodotto? 
La risposta più logica ed al passo con i tempi che stiamo vivendo è certamente una sola: l'aspetto fisico, il look e anche il didietro. Perché altrimenti bellone che non sanno dire nemmeno i nomi dei prodotti che reclamizzano imperversano in televisione?
Basta un bel fisico e tutti gli attributi per essere un buon testimonial?

Ma adidas non è un'azienda come le altre. 
Non a caso veste con ironia una donna tosta come Sue Sylvester, mica la prima gallinella  col cervello imbottito di miele e colesterolo che passa per strada.
Nemmeno per sogno.

Così per nuovissime  Honey Stripes Low, in vendita solo da Athletes World, adidas ha deciso di utilizzare come testimonial i blogger ed in genere gli abitanti della rete.

Selezionandoli come? Il modo per farsi notare da una delle vostre firme preferite è lo stesso che rende piacevole passare dal vostro profilo sui social network che utlizzate solitamente: Facebook e Twitter, ad esempio.
Basta andare dal 10 marzo sul sito della campagna
Are you my Honey per avere maggiori informazioni.
Sentite già puzza di bruciato ed immaginate orde di ragazzine minorenni in hot pants che vi passano avanti?
No, non è così.
Non è così facile.
Così come per diventare
popolari in rete non è sufficiente un bel visino messo lì a ridere sul proprio profilo, ma ci vuole molto di più. Ci vuole creatività, passione, ironia. Ma anche capire il momento giusto per essere seri, magari per veicolare un messaggio in cui si crede. E cos' che faccio io nei miei social network. No, non sono certo la regine della rete, ma chi mi conosce o scopre torna bene o male a trovarmi.
Ed è per questo che il Sig. adidas dovrebbe scegliere me. 
perchè io valgo, sono un tipo interessante e potrei essere un valido testimonial.
E poi perchè mi sono innamorata subito di queste nuove scarpe, così eighties da risultare subito gradevoli anche all'Amoremio, schiavo degli anni in cui si sentiva gggiovane. E poi sanno di primavera, di gita fuori porta, di vacanze!

Che dice, Sig. adidas... me le regala?




Articolo sponsorizzato

Condividi post

Repost 0
Published by phoebe1976 - in vita vissuta
scrivi un commento

commenti

Tutto quello che c'è nella mia testa...vita, amore, arte, libri, immaginazione, musica. Il tutto naturalmente immerso nella confusione più totale. Poco? Qualche volta, pure troppo!!!

Piccolo spazio pubblicità



Varie ed Eventuali

Il tarlo della lettura





buzzoole code