Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
18 giugno 2012 1 18 /06 /giugno /2012 15:22

fo_gallery_4fd83ae9d3ec0_DSC0017.jpgProprio l’altro giorno affermavo con sicumera quanto fosse noioso il mio paesotto di scarse 15 mila anime.

Mai sottovalutare la provincia.

Mai.

E infatti venerdì sera, mentre prendevo il fresco in terrazza leggendo il giornale da brava persona anziana che sono, mi è capitata sotto gli occhi una notizia curiosa: Maresciallo dei Carabinieri aggredito da ballerina di lap-dance.

 

Dal titolo immaginavo già pruriginosi risvolti, ma la realtà è stata davvero sorprendente.

Più comica di quanto potessi immaginare di certo, anche nonostante i miei trascorsi con i Carabinieri.

 

Pare che, in un noto bar della zona situato vicino ad un nightclub, la mattina tra gli avventori che si strafogavano di cornetti ci fossero anche un paio di ballerine appariscenti, festaiole e diversamente sobrie. Prese dai festeggiamenti (di che non saprei) non si sono accorte di fare un tantino troppo rumore per l’ora del cappuccino e il proprietario ha chiamato l’Arma.

I militari, sempre pronti e all’erta, sono intervenuti con solerzia, ma senza fare i conti con la ballerina lituana inferocita che, con gesto poco signorile, ha preso a manrovesci il povero Maresciallo che le chiedeva le generalità (solo le generalità!) facendosi forza con il potere espresso dal suo enorme anello di bigiotteria.

Il militare non ha potuto far altro che perire vinto da cotanto furore, e tumefatto e sconfitto si è dovuto rimettere alle mani dei sanitari mentre i suoi colleghi accompagnavano l’arpia in caserma.

 

Come è finita?

 

Lui con una prognosi di  dieci giorni e la nome di eroe del paesello.

Lei, processata per direttissima per il reato di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, le è stato convalidato l’arresto ed è poi stata rimessa in libertà con la misura restrittiva dell’obbligo di firma. Nella stessa caserma del Maresciallo contuso.

E io, che in fondo sono romantica, già immagino che vedendosi tutti i giorni scoccherà una scintilla tra loro, una more che colorerà questa storia delle tinte tipiche delle telenovelas argentine.

 

Ah, che bella la vita di paese...

Condividi post

Repost 0
Published by Phoebe - in vita vissuta
scrivi un commento

commenti

Tutto quello che c'è nella mia testa...vita, amore, arte, libri, immaginazione, musica. Il tutto naturalmente immerso nella confusione più totale. Poco? Qualche volta, pure troppo!!!

Piccolo spazio pubblicità



Varie ed Eventuali

Il tarlo della lettura





buzzoole code