Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
4 agosto 2011 4 04 /08 /agosto /2011 13:56

Ero a cena con una cara amica l’altra sera, un’amica che ho poche occasioni di vedere perché la vita ed il lavoro l’hanno portata lontano dal paesello.
E tra una chiacchiera ed un pettegolezzo, ci siamo scoperte a parlare di sorelle.
Dopo aver esaurito il pettegolezzolame di medio e basso livello, ovviamente.
 
Di sorelle, dicevo.
Siamo entrambe sorelle maggiori, e tutte e due con uno scarto di diversi anni.
E tutte e due siamo scontente delle nostre sorelle.
Sì.
Perché potrebbero essere più felici, fare scelte più congrue, avere vite più interessanti.
Essenzialmente, realizzarsi di più.
 
Ora, il fatto di sentire le stesse mie idee uscire dalla sua bocca mi ha fatto riflettere.
Sarà un caso? Saranno le nostre sorelle che sono identiche senza nemmeno essere amiche?
Oppure l’esser chioccia è una condizione comune e non modificabile delle sorelle maggiori?
Ripensandoci meglio, le uniche volte che ho davvero litigato con mia sorella sono state quelle in cui ho cercato di inserirmi a gamba tesa nella sua vita. Sempre per motivi giusti, ovvio. E con le migliori intenzioni, certamente. Mai su sua richiesta, però, che è una testona mia sorella.

Questo qui non va bene per te.
Dovresti fare così.
Devi essere più sicura di te.
Lui non ti merita.

Prova a fare l’Università.
Dovresti assolutamente fare così.
 
Io mia sorella la adoro.
L’ho fortemente voluta, anzi ho tartassato mia madre finché non me l’ha regalata.
Ah, non ve l’ho detto? Mia sorella è MIA.
Sì.
Io l’ho desiderata, io ho scelto il nome (bellissimo, ispirato al mio cartone animato preferito dell’epoca: Remi. No, non si chiama Joly Couer. Le è andata bene.), a lei ci devo pensare io. Se qualcuno le fa del male potrei reagire malissimo. Anzi, ora che ci penso, HO reagito malissimo.
Non sono mai stata gelosa di lei un secondo, e ho gioito nel vederla crescere e diventare bellissima (da piccola era un mostriciattolo, ci sono prove documentali e fotografiche di una rilevanza imbarazzante che lo dimostrano, nonostante lei abbia cercato di farle sparire in più modi).
Non che sia tutto rosa e fiori. Litighiamo anche parecchio. Per i vestiti, per il nostro pessimo carattere, per motivi di concetto e per chi porta il cane dal veterinario.
Ma nel bisogno lei c'era.
Anche solo per ricordarmi quanto ero e sono tonta.

 
Ma questo è il vincolo tra sorelle.
Indissolubile, litigarello, unico.
Lei è uguale a me, ma diversa.
E’ una parte di me e lo sarà sempre.
 
Se solo fosse meno testona…
 

 

Condividi post

Repost 0
Published by phoebe1976 - in vita vissuta
scrivi un commento

commenti

Tutto quello che c'è nella mia testa...vita, amore, arte, libri, immaginazione, musica. Il tutto naturalmente immerso nella confusione più totale. Poco? Qualche volta, pure troppo!!!

Piccolo spazio pubblicità



Varie ed Eventuali

Il tarlo della lettura





buzzoole code