Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
24 giugno 2013 1 24 /06 /giugno /2013 09:20

love_your_ice_cream_eating_style_01.jpgAmo il gelato, specialmente alla nocciola.

Mi piace in tutte le stagioni, ma in estate è davvero il massimo.

Peccato che, a 35 anni suonati, Dio abbia deciso di farmi diventare allergica al latte.

Non intollerante, proprio allergica.

Mi gonfio, mi escono le bolle e la bocca mi diventa quella della Santanché. Uno spettacolo della natura, insomma. E tutto per un gelato alla nocciola.

Sì, lo so, esistono anche i gelati alla soia e quelli vegetali. Mangiateli voi, eh. Che poi a me del gelato mi manca proprio la socialità, il dire una sera d’estate Andiamo a mangiare il gelato, via! E si va a fare un giro, sgranocchiando il cono con gli amici cercando un refolo di fresco. Avete presente il gelato artigianale, quello buono buono che si scioglie un po’ alla volta nel cono e devi esser lesto a leccarlo?

Ecco, io no.

Per non parlare di quelli che ti dicono: “Ma almeno il gelato alla frutta lo puoi mangiare, no?” Sì, vabbè, ma che gelato è? Non mi regala nessuna soddisfazione, per me i gelati veri sono quelli cremosi e libidinosi tipo la nutella o il duplo, il bacio o, al limite, il gusto puffo che fa tanto anni’80.

Insomma, voglio il gelato e non posso mangiarlo: intravedete una soluzione?

No?

Son problemi, capitemi.

 

Voglio lasciarvi con un inquietante interrogativo: ma perché alcune persone mangiano il cono artigianale con il cucchiaino? Invece che leccarlo fanno il giro intorno con il cucchiaino della coppetta e poi se lo infilano in bocca. Perché? E’ più gustoso? Più fine? Ve lo ha detto Enzo Miccio?

Oppure avete una brutta lingua e non la volete far vedere? Biforcuta come i Visitors? Siete dei Visitors?

 

Allora  meglio la tradizionale e noiosa coppetta, che nel fondo va a finire che rimane sempre un po’ molliccia.

 

O sarà che avete problemi con evocazioni sessuali on meglio specificabili? Per capire eh, perché leccare il gelato è uno dei piaceri della vita, liberatevi dalle vostre frustrazioni (anche se siete Visitors vi vogliamo bene uguale, dai).

Ah, dimenticavo.

 

Il fatto che io non mangio i wurstel non vuol dire nulla, chiaro?

Condividi post

Repost 0
Published by Phoebe - in sick sad world
scrivi un commento

commenti

Tutto quello che c'è nella mia testa...vita, amore, arte, libri, immaginazione, musica. Il tutto naturalmente immerso nella confusione più totale. Poco? Qualche volta, pure troppo!!!

Piccolo spazio pubblicità



Varie ed Eventuali

Il tarlo della lettura





buzzoole code