Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
23 agosto 2004 1 23 /08 /agosto /2004 09:16
Era molto che progettavamo una vacanza tutte insieme.
No, non per qualche specie di rivalsa contro i maschi, ci mancherebbe.
Con la nostra folle compagnia stiamo bene, ma ci andava così: staccare col mondo intorno e divertirci.
Così siamo partite e, ahimè, pure tornate.

Maremma Olimpiade
Causa Olimpiade ci hanno fatto fare scalo ad Atene. Ragioni di sicurezza e doppio check in. Perquisizioni, aperture di valigia ed esposizione di calzini e perizomi.
Di bello c'è che l'aeroporto di Atene era pieno di fustacchioni in tuta olimpica...

Cucina greca e Metaxa abbondante. L'ouzo no, che mi fa schifo...
Tutti dichiarano di mangiare male all'estero. Ecco, noi abbiamo mangiato come sei fogne a dispetto dell'innegabile fatto che siamo sei silfidi. Insomma, souvlaki, feta, saganaki, moussaka, stifado, gyros pita e salsa tzaziki ci hanno conquistate. E ci hanno anche leggermente appesantito lo stomaco...
A nostro favore va il fatto che la cucina greca è molto speziata e per questo sazia. Mangiando un souvlaki di pollo, mi sentivo come se avessi divorato un montone intero, corna arrotolate comprese.
Fortuna ha voluto che più di una volta simpatici ed estroversi camerieri (i greci son più marpioni degli italiani, ve lo assicuro...) abbiano provveduto a regalare un giro di Metaxa.
BURP!

Catafalchi da spiaggia e complessi bucati...
Uno strano e curioso fatto ci ha colpito durante il soggiorno nella isola del sole: tanti bei ragazzi accompagnati da robuste taglie 48 (ma pure 50 e 52). E non parlo di tedescone, ma proprio di italiche coppie.
Abbondanti ragazzone che, senza paranoie, facevano sfoggio di rotolini e buchetti cellulitosi, avvolte in mini costumi coi lacci che io non avrei mai osato.
E noi, taglie 40, single e pure un po' frustrate.
Anzi, parecchio.
Ohibò.
Che torni di moda la donna matrona?
E Cosmopolitan non mi ha avvisata?
Nooooo!!!!! Come è potuto succedere????
Passatemi urgentemente un piatto di carbonara!!! (O no?)

Mare, mare, mare... 500 km in 7 giorni.
Il mare ce lo siamo proprio goduto.
La sveglia suonava implacabile alle 8 e 30, e considerando che la volta che siamo andate a letto presto erano le tre... capite perché ora sono un po' in botta, vero? Ma un po' tanto...
Comunque ne è valsa la pena, il mare greco è bellissimo e noi ci siamo girate l'isola da capo a piedi per tutti i suoi 74 km di lunghezza. Kalithea con le sue bellissime e antichissime terme, Ladiko , la spiaggia detta "di Anthony Quinn" (quella di Zorba il greco, per capirsi), Tsambika Beach e poi la bellissima e struggente Lindos, che meriterebbe un paragrafo tutto per sé. E infine scendendo fino a Lardos, Glystra e ancora più giù, fino a Capo Prasonisi paradiso dei surfisti e dove il Mediterraneo e l'Egeo si incontrano con un mare di onde spettacolari.
Insomma, abbiamo girato abbastanza, no?
Merito anche della mitica Lonely Planet, sempre precisa ed esaustiva fino alla pignoleria più esasperante. La compro sempre prima di partire per un viaggio.
E' l'unica cosa (insieme all'uso della cera per capelli, va detto) che mi ha insegnato una persona che ritenevo importante. C'est la vie...

Seicento, Cinquecento e Koskinou
Per girare un'isola come Rodi è indispensabile un mezzo di locomozione. Scartato lo scooter (in fondo, come disse Voghera, l'isola è lunga 74 km!), abbiamo deciso per il noleggio di due macchinine allegre e dotate di tettino apribile, una Seicento bianca e una Cinquecento. Faccio notare che la prima aveva come numeri nella targa 666.
Non dico altro.
Alto plauso va alla segnaletica sia orizzontale che verticale della bella Ellade: favolosa! Spesso i segnali ci sono solo in un senso di marcia (ma perché?) e sono scritti in simpatici ed altamente coreografici caratteri greci.
Succede così che alle 5 di mattina ci si perda in un pittoresco villaggio di pescatori con stradine larghe quanto la Seicento più due figure disposte in un dedalo senza fine. La scena più bella è stata quando ci siamo trovate la stradina occupata da un motorino posteggiato... Ma questa è un'altra storia ed andrà raccontata un'altra volta.
Speriamo solo di non avere deturpato un patrimonio dell'UNESCO...

Gossip
Pervertiti.
Lo so che non aspettavate altro.
Già vi sento.
Chissà sei donne in Grecia cosa avranno combinato!!!!!!
Porci.
Maniaci sessuali.
Schifosi.
Siamo sei brave ragazze, NOI.
...
.......
.......
Ok, va bene. Basta con la sceneggiata.
Ci siamo divertite, abbiamo conosciuto un mare di gente e abbiamo incontrato persone interessanti, alcune delle quali spero diventeranno fedeli lettori di questo blog.
Qualcuna di noi ha rimediato un ventunenne, un'altra è tornata alle nove di mattina, qualcun'altra ancora ha approfondito la conoscenza con le forze dell'ordine partenopee. C'è stata chi ha subito la tortura discreta (ma anche non tanto discreta...) delle avances dei PR delle discotechine locali e chi s'è fatta baciare due volte sulla guancia da Dimitri il rimedia sgabelli di Old Town.
Insomma, di tutto un po'.
E io?
Pettegoli! Morirete con questa curiosità!
Anzi, una cosa ve la dico: ho conosciuto una persona interessante. A pelle. Era tanto che non sentivo una scossa elettrica nell'incontrare qualcuno. Quella specie di brivido strano.
E purtroppo conoscenza solo a pelle è stata, perché avendola conosciuta l'ultima sera non ho avuto modo di approfondire. La mia solita sfiga... Però è stata l'ennesima conferma della mia guarigione. Sono sulla strada buona e forse tornerò ad essere la pazza che ero.

Conclusioni
Da rifare, assolutamente.
Ho scoperto (e riscoperto) cinque donne eccezionali, tutte diverse a loro modo ma tutte con uno spirito di adattamento, un carattere e un'allegria fantastici.
Sono tornata rilassata, serena, allegra e, nonostante la cucina greca, pure un po' dimagrita.

Invidiosi, eh???

Condividi post

Repost 0
Published by phoebe1976 - in vita vissuta
scrivi un commento

commenti

Tutto quello che c'è nella mia testa...vita, amore, arte, libri, immaginazione, musica. Il tutto naturalmente immerso nella confusione più totale. Poco? Qualche volta, pure troppo!!!

Piccolo spazio pubblicità



Varie ed Eventuali

Il tarlo della lettura





buzzoole code