Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
7 marzo 2010 7 07 /03 /marzo /2010 09:51

Vado in farmacia con una prescrizione medica per una risonanza magnetica al ginocchio (non per me, tranquilli).
La farmacia del mio paese è piccola ma attrezzata, adeguata alle esigenze dei turisti estivi, ma da sempre lotta con la connessione internet (vi ricorda qualcuno?) e perciò per prima cosa chiedo:”Posso prenotare la visita? Sennò gliela lascio e vengo domani!

Farmacista anziano: “No, no, facciamo subito
Sparisce in uno stanzino da cui riemerge dopo un attimo:”Tra tre giorni all’Ospedale di XXXXXXXXXX (ndr. piccolo ospedale proprio sulle rive del Trasimeno), può andare alle 8 e 30?
Phoebe: “Cavoli, certo! Ma è sicuro che lì la fanno?
Farmacista anziano: “Ovvio!!!
Caspita, penso.
Tre giorni per una risonanza! Meglio che in Svezia, eh! E poi c’è chi dice male del Servizio Sanitario Nazionale. AH! Millantatori, ingrati! Me ne vado a casa tutta tronfia, orgogliosa di quest’Italia che lavora, è efficiente, corre e scalpita. Una Italia che merita.
Arrivo a casa, metto a posto la spesa ed i fogli della prenotazione… e scopro che il solerte farmacista ha scambiato RM (risonanza magnetica of course) per RX.



Ah, ecco.
Mi sembrava.

Torno in farmacia e faccio presente l’accaduto. Nel frattempo si sono fatte le 19, ma la farmacia chiude alle 20. Ed è deserta.
Phoebe: “Guardi, le lascio la prescrizione, ripasso domani!”
Direttore della  Farmacia (contrito):” Nononononono, l’abbiamo fatta anche incomodare troppo. Sistemo tutto in 2 secondi!!!” E così dicendo, sparisce nello stanzino.
Di secondi non ne passano 2, ma all’incirca 1500.
Comincio a disperare, quando sento una voce che mi chiama solerte e pungolante.
Dallo stanzino il Direttore si affanna: “Guardi c’è un problema. Il suo dottore non poteva prescriverle la prestazione, ma solo uno specialista. Credo.
Phoebe: “Mi scusi sa, ma credo che vuol dire? Poteva o no? Se non poteva telefono al mio dottore e magari lo sostituisco con un’ecografia o un altro es…
DDF: “Aehm… cioè, non…
Sbarro gli occhi, incredula: “Insomma.. che devo fare??
DDF armeggiando col pc: “Vede? Metto il codice e non succede nulla!!!
Phoebe: “E quindi?
DDF: “Bèh, compili questi moduli… no, questo, aspè… ehm… credo… oppure… chiami il numero verde che… ehm… cof cof!!!
Si sono fatte quasi le otto, sono stanca, voglio scendere dai tacchi e buttarmi sul divano a vedere un telefilm idiota. Oppure dedicarmi al cazzeggio su Facebook, è uguale. E invece sono qui, intrappolata, stralunata e sconvolta. Possibile che non abbia mai prenotato una risonanza?
DDF: “Io… forse… magari questo… se mi lascia guardare… il codice, il codice non c’è nel pc!
Phoebe: “Guardi, voi dovete chiudere e io tornare a casa. Facciamo così: io riprendo la prescrizione, le lascio il mio numero e domattina mi chiama quando ha risolto l’inghippo. Ok?
Annuisce, distrutto.
Io esco dalla farmacia maledicendo ASL, AFAS e anche l’ANAS, l’ANSA e l’AUCC che non c’azzecca nulla ma qualcosa avranno combinato pure loro.

Mi dico che non è colpa dei farmacisti, ma di uno stato burocratico e uggioso.
Piove, governo ladro!

La mattina alle nove mi suona il telefono: “Buongiorno, per quando ha detto che la vuole prenotare la risonanza?
Phoebe: “Boh, prima possibile… Ma mi scusi, ora la posso prenotare? Senza moduli, autorizzazioni, ecc?
DDF: “Ehm... Sì
Phoebe: “E perché ieri sera no?"
DDF: “Ehm…ehmm… avevo fatto un rovescino sul codice della prescrizione…

Appunto.

Piove, governo ladro!

Condividi post

Repost 0
Published by phoebe1976 - in vita vissuta
scrivi un commento

commenti

Tutto quello che c'è nella mia testa...vita, amore, arte, libri, immaginazione, musica. Il tutto naturalmente immerso nella confusione più totale. Poco? Qualche volta, pure troppo!!!

Piccolo spazio pubblicità



Varie ed Eventuali

Il tarlo della lettura





buzzoole code