Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
30 marzo 2011 3 30 /03 /marzo /2011 14:10

Avevo in mente un post divertente da scrivere, davvero.
U
n post buffo, sulle disavventure femminili con gli uomini, un post sulle disgrazie della singletudine ma anche della vita di coppia.
Per ridere, insomma.
Era tutto pronto, lì, nella mia testa.

Poi però non ce l’ho fatta, ho passato.
Perché, per dirla tutta, non mi è uscito.
Perché quest'abbozzo di primavera mi sta regalando mille rogne, forse portate dallo scirocco non lo so. Ma magari anche sì.
Perché mi sento accerchiata da mille problemi quotidiani, che mi sono esplosi intorno all’improvviso.
Secondari, niente di impossibile da risolvere e niente a che vedere con la salute, tranquilli.

Niente di grave per carità, solo l’ordinaria amministrazione che diventa straordinaria. O forse lo era anche prima, forse sono io a non aver visto il mondo intorno a me mutare, evolvere e restare sempre lo stesso, troppo presa dal lavoro, dallo scorrere incessante dei giorni, dagli impegni.
Vorrei esser bambina, non dover affronate problemi che non so o non posso risolvere, ma che poi sono sempre lì e toccano solo a me.
Ed eccomi ad affogare, a cercare di raccogliere i pezzi, a fare l’equilibrista con l’ombrellino in mano. A pensare costantemente a fare tutto, cercando di non crollare. E sorridere, perché gli altri devono credere che vada tutto bene.
Va tutto bene.
Ci sono io.
Ci penso io.

Almeno finché reggo, finché l’ansia che mi divora non prende il  sopravvento e vince.
E vorrei piangere, vorrei piangere e sentirmi abbracciata, consolata. Ma come posso essere consolata se non riesco ad esprimere il mio disagio? Se mi muore in gola, se non riesce ad uscire e riesco solo a dire Va tutto bene e continuare a macinare?
Si, va tutto bene, o almeno ci andrà.
 
Ci penso io, tranquilli…

 

Condividi post

Repost 0
Published by phoebe1976 - in vita vissuta
scrivi un commento

commenti

Tutto quello che c'è nella mia testa...vita, amore, arte, libri, immaginazione, musica. Il tutto naturalmente immerso nella confusione più totale. Poco? Qualche volta, pure troppo!!!

Piccolo spazio pubblicità



Varie ed Eventuali

Il tarlo della lettura





buzzoole code