Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
14 aprile 2008 1 14 /04 /aprile /2008 21:36
La mia grande passione è leggere, credo sia ampiamente risaputo.
Altra cosa notoria è la mia irrazionalità nell’acquisto di libri.
Quello che per molte donne sono le scarpe, per me sono i libri.
Devo averli, accatastarli, coccolarli, guardarli, spolverarli.
E, ovviamente, leggerli.

Non c’è negozio on line, ipermercato, piccola libreria o grande franchising che regga: la tentazione è sempre troppo forte.
E così mi sono scoperta ad avere un bel pacchetto di arretrati che prende polvere nella Billy color betulla diventata velocemente troppo piccola ed affollata.
Così tanti che mi vergogno ad inserirli tutti nella mia libreria virtuale di Anobii.
E dire che ce ne sono parecchi.
Nonostante la mia velocità inaudita nella lettura.
Cavolo.
Sono davvero pessima.

Lì in attesa ci sono tutti i generi letterari che potete immaginare, da un paio di fantasy di Licia Troisi all'ultimo di Zadie Smith, passando per classici come Moby Dick ed Anna Karenina (comprati in momenti di opaca follia e smania di innalzamento intellettuale poi vanamente evaporata). Ma anche un paio di Palahniuk, una spruzzata di gialli made in Africa di Miss Alexander McCall Smith, qualche italiano sparso, un vasto assortimento di opere prime (come il monumentale “Teoria e pratica di ogni cosa” di Marisha Pessl) e tutto quello che di appetitoso posso aver adocchiato in momenti di depressione, scazzo o semplice mania ossessivo-compulsiva.
Senza contare i regali.
Ed i libri in inglese.
Insomma, ce n’è da leggere.
Io li vedo, quei libri lì.
Mi guardano male.
Ce l’hanno con me, si sentono abbandonati.
Tristi, solitari, impolverati.
Ho paura che una notte si coalizzeranno e mi cadranno tutti addosso per soffocarmi.
Che morte orribile.
Tremenda.
Orribile.

Quindi, sia per motivi economici che scaramantici, sia in ragione della giornata particolare di oggi, ho deciso di fare un fioretto.
Un ex voto.
Proprio come si usava una volta.
Non comprerò libri finché non avrò letto tutti quelli che ho comprato.
Tutti.
Lo giuro.
Nonostante le necessità coercitive ed incombenti.

Ebbene sì, ho detto tutti.

Ci riuscirò? Resisterò alla tentazione?
In palio ci metto una cosa a cui tengo molto, quindi spero di vincere la lotta contro la mia assuefazione.
Cosa c’è in palio?
Qual è il premio per il mio fioretto?

Non ve lo dico nemmeno sotto tortura…



PS. Il fioretto riguarda solo l’acquisto di libri. Se vi sentite tristi per me e mi volete regalare qualche bel tomo, fate pure!!!

Condividi post

Repost 0
Published by phoebe1976 - in vita vissuta
scrivi un commento

commenti

Tutto quello che c'è nella mia testa...vita, amore, arte, libri, immaginazione, musica. Il tutto naturalmente immerso nella confusione più totale. Poco? Qualche volta, pure troppo!!!

Piccolo spazio pubblicità



Varie ed Eventuali

Il tarlo della lettura





buzzoole code