Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
8 settembre 2011 4 08 /09 /settembre /2011 13:40

Ci sono sempre mille cose da fare.
 

Al lavoro, a casa.
Gli amici.
Fare e disfare, è tutto un lavorare.
Corri, corri.
E trovi anche  il tempo di fare le melanzane grigliate sott’olio.
E la marmellata di mele alla cannella.
Per dire, eh.

Ma fermarsi a pensare è deleterio.
Ho trentacinque anni.
35.
T-R-E-N-T-A.
C-I-N-Q-U-E.


In tutta sincerità, a venti credevo ci sarei arrivata diversamente.
Con altre sicurezze. Soprattutto economiche.
O di carriera.
Ma anche genitoriale.
Mi vedevo come un avvocato rampante in carriera. O una scrittrice di successo contesa da tutti gli editori, anche.
E con una schiera di pargoli.
Vabbè, facciamo un paio, sennò poi si esagera.

Ma il mondo gira diversamente e la vita è sempre una lotta.
Blabla blabla.
Bla bla bla bla.

E’ che poi ti ritrovi a dover lottare davvero.
Per te, per i tuoi cari. A dover fare delle scelte, cercare di imboccare le strade giuste ai vari bivi che la vita ti impone. Proprio a me, che mi perdo anche col navigatore. Che poi io tendo sempre ad imboccare la strada sbagliata, non sono affidabile e come minimo inciampo.
No. Eppure sì, tocca a me.
E mi viene la malinconia del tempo che fu, quando non ero altro che una ragazzina  preoccupata dal non saper mettere l’eye-liner e dal fatto che il più figo della classe nemmeno sapeva la mia esistenza.
Drammi grossi, concordo.
Almeno, allora mi sembravano così.
Ma forse no.
 
Non si può tornare indietro, vero?

 

Condividi post

Repost 0
Published by phoebe1976 - in vita vissuta
scrivi un commento

commenti

Tutto quello che c'è nella mia testa...vita, amore, arte, libri, immaginazione, musica. Il tutto naturalmente immerso nella confusione più totale. Poco? Qualche volta, pure troppo!!!

Piccolo spazio pubblicità



Varie ed Eventuali

Il tarlo della lettura





buzzoole code