Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
27 agosto 2013 2 27 /08 /agosto /2013 11:27

foto--1-.JPGPassare per scelta parte delle vacanze a casa, quando si vive dove vivo io vuol dire anche riscoprire angoli dimenticati, buttati in un cassetto che non si apriva da un po'.
Magari da troppo.
È così prendere un traghetto, attraversare il lago ed andare in un posto della propria infanzia, ad Isola Maggiore, che nonostante il nome è la seconda in ordine di grandezza tra le isole del lago Trasimeno.
Meno celebrata d'estate della serolla più grande, Isola Polvese, o forse semplicemente più scomoda da raggiungere dal mio paesello natio.

Un'isoletta che conta poco più di venti abitanti e che assomiglia ad un luogo incantato. Antica, con il suo insediamento storico che risale a ben prima dell'anno mille, l'isola si offre al turista non solo con la sua bellezza architettonica e coi suoi pizzi, ma con l'incanto della sua natura.
Un posto perfetto per rilassarsi, camminare, guardarsi dentro e leggerci lo struggimento della propria vita.

Il lago, pulito come non mai tanto da essersi guadagnato per l'ennesima volta le 5 vele di Goletta Verde, incanta coi suoi colori e regala onde e spruzzi, ospitando una enorme varietà d'uccelli e vedute che scaldano il cuore.

Nonostante tanta bellezza, c'è sempre chi ha qualcosa da dire, come se per  perugino medio il lago fosse sempre qualcosa da denigrare e non da vivere con gioia.foto-copia-3
Sì, ci sono i moscerini ed anche una pletora di insetti infinita: è la natura ed anche uno dei motivi per cui il lago è luogo di transito di innumerevoli specie di volatili.
Il lago è una troscia, dice il perugino medio che mai e poi mai metterebbe il suo nobile deretano a bagno nelle acque lacustri.
Ma a Fano o Cattolica, ecco sì.

Il fondo del lago fa schifo, dicono. È che non c'è la sabbia, ma terra e da che mondo è mondo terra + acqua = fango.

Insomma, se migliaia di turisti tutti gli anni vengono tra queste sponde, non sarà solo per mangiare la squisita cucina umbra, no? Se olandesi e belgi si sobbarcano un faticoso viaggio in macchina fin qui, ci sarà un perché oppure no?

Allora, non fate i perugini medi: venite al lago.
Venite al Trasimeno.

Non ve ne pentirete...

Condividi post

Repost 0
Published by Phoebe - in vita vissuta
scrivi un commento

commenti

Tutto quello che c'è nella mia testa...vita, amore, arte, libri, immaginazione, musica. Il tutto naturalmente immerso nella confusione più totale. Poco? Qualche volta, pure troppo!!!

Piccolo spazio pubblicità



Varie ed Eventuali

Il tarlo della lettura





buzzoole code