Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
30 aprile 2013 2 30 /04 /aprile /2013 19:53

Va di gran moda tra i politici italiani di certi nuovi movimenti (rivoluzionari solo a chiacchiere?) parlare di "wifi libero" come di panacea di tutti i mali. È vero? Oppure è solo la punta di un iceberg? Basterebbe questo a rendere le nostre città migliori, più vivibili, tecnologiche? Ovviamente no, sono solo chiacchiere.
Non sono chiacchiere al vento, invece, quelle del PON per la ricerca e competitività 2007-2013, finanziato in parte con fondi comunitari, in parte dalla nostra nazione, e che mira a promuovere lo sviluppo e la messa in pratica di progetti che migliorino le nostre città tramite l'utilizzo di nuove tecnologie semplificando l'accesso alla conoscenza, ad informazioni e servizi, cercando di smuovere le coscienze verso uno sviluppo sostenibile per tutti.
A questo scopo, PON ReC ha deciso anche grazie al patrocinio del MIUR, di scommettere sulle regioni dell'Obiettivo Convergenza (Campania, Puglia, Calabria e Sicilia) investendo più di 6 miliardi di euro nel progetto. Queste aree, infatti, sono da sempre caratterizzate da una altissima percentuale di alfabetizzazione elevata, ma anche da nessuno sbocco lavorativo. Combinazione che porta i ragazzi ad andarsene dalla propria terra, ad arrendersi e a continuare la loro vita altrove, impoverendo in un circolo vizioso la propria terra natia.
Con l'intervento del PON sono nati 8 progetti pilota in diverse aree importanti per il bene comune: salute, gestione dei rifiuti, mobilità, ambiente, scuola, pubblica amministrazione, energia, cultura e turismo.
Tra questi progetti troviamo Smart Cities, che punta a creare ambienti urbani intelligenti attraverso l'uso di nuove tecnologie, e Smart Education, che propone di sostituire i tablet ai libri nelle scuole. La campagna pubblicitaria allegata, di forte impatto, serve a dare risonanza a tutto il progetto, valorizzando il lavoro di PON attraverso la metafora dell'albero elettronico. Vi piace l'idea?
Una campagna molto forte, molto presente in rete, per non far passare questo progetto nel dimenticatoio, come troppo spesso accade. Per non dimenticare.

 L'Italia, forse, ha una speranza...

Articolo sponsorizzato

Condividi post

Repost 0

commenti

Tutto quello che c'è nella mia testa...vita, amore, arte, libri, immaginazione, musica. Il tutto naturalmente immerso nella confusione più totale. Poco? Qualche volta, pure troppo!!!

Piccolo spazio pubblicità



Varie ed Eventuali

Il tarlo della lettura





buzzoole code