Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
3 dicembre 2010 5 03 /12 /dicembre /2010 10:09

Stamattina in macchina con l’Amoremioper andare in ufficio ascoltiamo come al solito il nostro programma preferito.
Durante la pubblicità passa uno spot della Lav per la nuova campagna “Senza aminali il circo è più umano”.

Già io sono sempre stata contraria sin da piccola allo sfruttamento degli animali specialmente per scopi ludici, scoprire poi che ben 16 paesi del mondo stanno vietando i’esibizione di circhi con gli animali mentre l’Italia li sovvenziona con quasi 7 milioni di euro annui non è che mi abbia fatto cominciare bene la giornata.
“Amore, vedi? Non sono la sola che pensa che il circo con gli animali sia un posto orribile!”
“Ma chi t’ha mai detto niente?”
Tu, tu, tu! E precisamente quando quest’estate volevi portare tua figlia al circo e io mi sono opposta perché è un luogo mostruoso di sfruttamento! E invece gli rispondo: “Amore, ma era per dire. E’ che in Italia si tende ancora a giustificarsi dietro il divertimento dei bambini. Come se non potessero invece vedere un bel documentario che mostra gli animali in libertà, invece di veder saltare una tigre in un cerchio!”
“Vabbè, un bambino mica lo capisce. Si diverte e basta! Vede gli animali!”
“Sì, e poi se non stai attento te lo ritrovi che vota Berlusconi!”
“Eddai!”
“Sì, invece. E comunque un mio ipotetico figlio non ce lo porterò MAI! Guarda, sono contenta che pure la Brambilla la pensa come me, dimostra che è proprio una cosa orribile e staccata dalla politica…”
“Non essere categorica, che non si sa mai”
“ E invece sì. Sono categorica. Perché penso che ai bambini si possa spiegare l’orrore di vivere in gabbie di un metroquadro! E’ vero, hanno da mangiare per carità, ma chi non si stuferebbe di mangiare filetto tutti i giorni in galera? Senza considerare poi quello che gli fanno per insegnargli ad esibirsi e l'umiliazione… guarda, non ci voglio nemmeno pensare!”
"Mi pare che tu li umanizzi un po' troppo gli animali, dandogli capacità intellettive che non sono certo abbiano..."
"Amore, è provato che glia animali del circo soffrono di depressione! E poi? Vogliamo parlare degli animali in via d'estinzione e lo smercio di specie protette?""

“Che vuoi che ti dica? Lo sai com’è in Italia! Ci vuole il doppio del tempo che negli altri paesi. Qui vale più la tradizione che il ragionamento, siccome s’è sempre fatto così allora va bene almeno per un altro po’.”
“Che paese del c@#o che siamo! Se fosse dipeso dagli italiani c’avremmo ancora il circo dei freak: la donna cannone, il nano, i gemelli siamesi e l’uomo con due piselli!”
“Amore, esiste ancora. S’è solo trasferito in tv. Dalla D’Urso, per esempio”
Quando ha ragione, ha ragione.
 
Odio quando mi lascia senza parole così….
 
 
PS. Se la pensate come me, domani 4 dicembre e domenica 5 in tutte le città d’Italia trovate i tavoli della Lav per aderire alla petizione. Per saperne di più, invece, leggete qui.
 

 

Condividi post

Repost 0
Published by phoebe1976 - in vita vissuta
scrivi un commento

commenti

Tutto quello che c'è nella mia testa...vita, amore, arte, libri, immaginazione, musica. Il tutto naturalmente immerso nella confusione più totale. Poco? Qualche volta, pure troppo!!!

Piccolo spazio pubblicità



Varie ed Eventuali

Il tarlo della lettura





buzzoole code