Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
7 luglio 2011 4 07 /07 /luglio /2011 19:43

I giorni sono passati e Andrea, preso dal lavoro, s’è dimenticato della sua iscrizione al sito di incontri on line.
A dirla tutta, la trafila del questionario simile a quello della visita del militare l’ha un po’ scoraggiato e poi deve decidere ancora la fotografia.
La foto!!!
Se ne ricorda all’improvviso, mentre guarda fuori imperversare l’ennesimo temporale estivo di questo calda stagione che non vuol diventare soleggiata.
Accende il notebook e nel frattempo si prepara il tè, notando con disappunto che c’è solo quello alla mela, che Raffaella beveva in quantità industriali. Ecco, ora se fosse un uomo razionale se lo preparerebbe lo stesso. Ma Andrea non lo è più da quando lei l’ha lasciato e sa già che l’odore aromatico gli devasterebbe l’umore.
Perciò ripiega sulla Coca Cola e si mette al computer.
Accede al sito di incontri (Com’era la password? Ma porc…) e fa una sconcertante scoperta: 40 messaggi per lui.
Non quattro.
Quaranta.
Q-U-A-R-A-N-TA.
Caspita.
E senza foto.
Foto che ha appena scoperto può inserire sfumata e quindi non riconoscibile e/o sbeffeggiabile dal collega curioso che… vabbè.
Oddio quanti messaggi… ma quanta gente c’è??  
E’ il primo pensiero di Andrea, che senza avere un piano d’azione prestabilito si sente leggermente braccato.

Possibile che dal suo profilo tutte queste donne l’abbiano reputato degno d’interesse, mentre nella vita reale passa inosservato con la tranquillità più estrema?
Iniziando ad aprire i vari messaggi, Andrea inizia a scoprire un mondo nuovo.
Oltre alle classiche mail, si può interagire con gli altri utenti anche inviando un sorriso o col gioco del rompighiaccio. No, non è una cosa stile Sharon Stone, nonostante l’istintiva associazione di Andrea.
Peccato, però...
E’ un gioco, per cominciare a conoscersi, dicono nel sito. Una persona vede il tuo profilo, gli piaci e risponde a quattro domande. Se poi l’altro risponde uguale… badabboooom! Grossa affinità.
Sì, come no.
Oddio che domande sceme. Ma anche no.
 
E poi puoi personalizzare tutto, modificare, scegliere: complicato gestire un sito di incontri on line!!!!  C’è anche un profilo psicologico tirato fuori dalle tue risposte.
Onesto e sincero, tendi a mettere le pantofole appena una relazione si stabil… Ehi, no! Ma è proprio quello che mi ha detto Raffaella! Vuoi vedere che è vero? Magari solo un po’…
Andrea decide di partire eliminando tutti contatti residenti a più di 100 km. Non per razzismo, eh. Ma sono diventato pigro.
E poi tutte quelle fuori target. Troppo giovane. Ha l’età di mia mamma. Troppo trentenne.
Insomma, che ci rimane?
Una. Una sola.
Tutto ciò fa molto “Le ho mai raccontato del vento del Nord”, il libro romantico di Daniel Glattauer che Marta gli ha regalato come passatempo e consolazione.
Succederà anche a lui?
 
Chissà…
  

 

Condividi post

Repost 0
Published by phoebe1976 - in vita vissuta
scrivi un commento

commenti

Tutto quello che c'è nella mia testa...vita, amore, arte, libri, immaginazione, musica. Il tutto naturalmente immerso nella confusione più totale. Poco? Qualche volta, pure troppo!!!

Piccolo spazio pubblicità



Varie ed Eventuali

Il tarlo della lettura





buzzoole code