Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
30 dicembre 2004 4 30 /12 /dicembre /2004 09:54
Ed un altro anno è passato.
Volato veloce sulle ali della quotidianità.
Vissuto, amato, odiato, eccolo qui: è finito anche il 2004.
Finito in un soffio.
Non mi lascia molto questo 2004. Poteva fare di meglio. E' stato un anno piatto, lavorato, studiato, secchione.
Noioso, pure.
Nutro grandi speranze per il 2005.
Posso forse fare altrimenti senza dovermi buttare dalla finestra insieme alla roba vecchia?

Sorge ora l'annoso problema.
Che fare a Capodanno?

Il trend è il viaggio.
Tutti partono, tutti con le valigie in mano per questo Capodanno.
Via.
Chi è a Parigi ad imparare cose nuove e chi è partito alla volta di Boston verso l'amore suo.
Chi è all'Elba a farsi coccolare e ad aggiustare motorini e chi è a Budapest non si sa bene con chi e speriamo che non esondi il Danubio.

Anche io come gli anni passati sono in partenza.
Vado a Ponte di Legno a Raggiungere degli amici in montagna e come sempre sarà festa, follia, divertimento e casino.
E povera la mia troppo generosa amica che mette casa.

Vi lascio con l'augurio di un ABBACINANTE 2005 e con un gioco che ho sentito per radio a "7 gradi longitudine est" su Radio2.

Se domani vi comparisse davanti una fata scintillante con le alucce trasparenti, dicendovi sbattendo gli occhioni che sabato mattina potrete svegliarvi non nel 2005, ma in un anno a vostra scelta sia in avanti che indietro nel tempo, cosa scegliereste?
Vorreste rivivere un anno della vostra vita?
Vorreste vivere la magia del passato? Magari gli egizi, o il Rinascimento.
O il mistero del futuro? Vorreste andare a vedere se Dick o Asimov hanno ragione?
A voi la scelta.

In ogni caso, fosse anche semplicemente per l'anno 2005, ancora tanti auguri.

Sì, lo so. Il Capodanno è una festa scema. Ma è sul calendario, che volete fà?

Condividi post

Repost 0
Published by phoebe1976 - in vita vissuta
scrivi un commento

commenti

Tutto quello che c'è nella mia testa...vita, amore, arte, libri, immaginazione, musica. Il tutto naturalmente immerso nella confusione più totale. Poco? Qualche volta, pure troppo!!!

Piccolo spazio pubblicità



Varie ed Eventuali

Il tarlo della lettura





buzzoole code