Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
27 aprile 2012 5 27 /04 /aprile /2012 19:29

v_per_vintage.jpgCi sono giorni pesanti come macigni.

Giorni in cui è facile sentirsi soli, anche se in mezzo ad un mare di gente.

 

Giorni in cui tutto sembra perfetto, ma non lo è.  Eppure il cielo è azzurro, gli uccellini cantano e la primavera bussa forte alle porte come a volere recuperare un ritardo involontario.

Ecco, anche tu ti senti in ritardo.

In ritardo per tante cose, forse per tutto.

In quei giorni lì senti la vita che scivola via, i tuoi genitori che invecchiano, la pianta del salotto che piega la testa e si abbandona alla carenza di luce.

Vedi il mondo intorno a te, ma non ti appartiene.

Ti scivola addosso come se non potesse raggiungerti davvero, come se fosse già troppo lontano.

 

Nessuno ti capisce, nessuno vede come sei.

Ti senti come Alice prima di finire nel buco, o forse sei tu il buco in cui cade.

 

Ti senti in ritardo, sì, pressata.

Per certe cose è troppo tardi?

Vorresti una risposta, ma non c’è chi te la regala.

 

E’ primavera, anche se in ritardo.

 

E il tuo Bianconiglio? Lo insegui ancora?

 

Condividi post

Repost 0
Published by Phoebe - in vita vissuta
scrivi un commento

commenti

Tutto quello che c'è nella mia testa...vita, amore, arte, libri, immaginazione, musica. Il tutto naturalmente immerso nella confusione più totale. Poco? Qualche volta, pure troppo!!!

Piccolo spazio pubblicità



Varie ed Eventuali

Il tarlo della lettura





buzzoole code