Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
4 febbraio 2007 7 04 /02 /febbraio /2007 23:54
Ho conosciuto Mauro Coruzzi, in arte Platinette, ascoltandolo tutte le mattine su Radio Deejay.
Pungente, ironico, sempre giustamente provocatorio, con uno sguardo sempre molto personale e graffiante sull’attualità.

E, devo essere sincera, per me Platinette era colei/colui che allietava il mio tragitto da casa al lavoro in maniera vivace ed intelligente, indipendentemente dalla sua inclinazione sessuale o dal suo tipo di abbigliamento più o meno eccentrico. Molto più e poco meno, ma non importa.

Certo, quando ho cominciato a vederla fare l’oca starnazzante a Buona Domenica, un po’ ho vacillato… possibile fosse la stessa persona?  Possibile che colei che passava la domenica facendo i trenini con Costanzo vestita come il divano di broccato di mia zia Concetta fosse proprio colei che ritenevo un esempio di intelligenza?

Ritenevo in ogni caso che il cervello su cui poggiavano le sue cotonate parrucche fosse degno di nota ed importante nell’assoluta e totale astenia del panorama televisivo.

Ed i miei amici mi sbeffeggiavano. Come potevo io, proprio io, ammirare quel pagliaccio alla corte del sor Maurizio?

Mi suonava strano, ma nicchiavo. In fondo, per guadagnarsi il pane si fa di tutto, anche mettersi alla berlina nel contenitore trash di Canale 5.
Per la pagnotta, mi dicevo, questo ed altro.

Ora però, si esagera.
Sono stata zitta finora, ma adesso non ce la faccio più…

Platinette, la mia graffiante drag queen, liscia tutti i ragazzi di Amici come se fossero tutte meravigliose creature. Liscia pure la De Filippi, si emoziona con tutti, anche con quelli che sono delle scarpe allucinanti e non polemizza con nessuno al mondo.
Difende i ragazzi dagli attacchi (spesso giusti) dal pubblico assatanato e prezzolato. Difende pure l’indifendibile Tony. Chè se è ballerino lui, mia sorella danza alla Scala.

Come dite? Se guardo Amici?
Sì, vabbè.
Guardo Amici. E quindi? Che non si può?
E poi, non è questo il punto!

Buonista.
Buonista, sì!
Lecchina della De Filippi.
Serva.
Sembra una vecchia zia sull’orlo dell’arteriosclerosi.
O in crisi ormonale.

C’ha pure la parrucca fresca di piastra, come se l’avessero domata completamente. Pure i capelli.
Dov’è finita la tigre?
Cosa ne è stato dell’intelligente provocatrice che credevo di conoscere dal lontano 1999?
Dove è finita la castigatrice ironica che non ne faceva passare una nemmeno per sbaglio?

Pensavo che la menopausa incattivisse le donne, non vale forse anche per chi donna ci si sente anche se fisicamente non lo è?
Che abbia battuto forte la testa cadendo dai tacchi?
Oppure, trent’anni abbondanti di abuso di lacca per capelli hanno leso i suoi neuroni?
Che i CFC delle lacche anni’80 dispieghino ora i loro devastanti effetti sulla psiche umana?

L’avevo detto io che facevano male…

Condividi post

Repost 0
Published by phoebe1976 - in vita vissuta
scrivi un commento

commenti

Tutto quello che c'è nella mia testa...vita, amore, arte, libri, immaginazione, musica. Il tutto naturalmente immerso nella confusione più totale. Poco? Qualche volta, pure troppo!!!

Piccolo spazio pubblicità



Varie ed Eventuali

Il tarlo della lettura





buzzoole code