Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
2 febbraio 2011 3 02 /02 /febbraio /2011 10:49

Ma come, voi comunisti che urlate ai quattro venti che siamo sotto dittatura e che non c’è libertà di stampa, davanti alle perquisizioni al Il Giornale state zitti? Vedi che non siete obiettivi?”
Mi sento apostrofare così, con un sogghigno che vuol dire Lovedichetihocoltoinfallo? Lovedichesietedeimangiatoridibambini?

Che strano che chi vota Berlusconi stia col partito al potere, ma si senta comunque sempre in fallo, l’avete notato? (ndr. L’accostamento delle parole Berlusconi e fallo nella stessa frase è solo figurativo e puramente casuale. Ho detto fallo, non viagra).
Se ne dovrebbero stare satolli e contenti attendendo che gli vengano lanciate le briciole del pasto del re, da bravi sudditi beneducati. Eppure no, non son contenti. Si sentono prudere la schiena, sono a disagio.
Poveri, pensano, non veniamo capiti. Specialmente da quelli che si credono intellettuali e che sono brutti&cattivi.
“Vedi? Vedi? Non siete obiettivi!” rincara la dose.

Io non lo so perché, ma mi sono trattenuta.

Avrei potuto dire che se non fosse reato io la sede de Il Giornale la metterei a ferro e fuoco con un lanciafiamme. Così, tanto per far pulizia. Che poi con tutta la carta che si risparmierebbe, sai i boschi che si potrebbero salvare?

Che la democrazia vuol dire pluralità di voci, non la libertà di andare a spulciare dossier riservati e atti d’ufficio per sminuire e annientare (magari) quei pidocchi che infastidiscono a turno il nostro grande PDC, che si chiamino Fini o Bocassini poco conta. L’importante è mettersi a novanta e accontentare il re, spianargli magari la strada o rendergliela più agevole, facendo a gara per chi è più bravo e più berlusconiano. Proprio come da piccoli si faceva a gara per chi era più il cocco della mamma.

Già.

Gli avrei potuto rispondere che quotidianamente quelgiornalelì spala talmente tanta merda, spesso su persone davvero inattaccabili e corrette, che la puzza per forza gli deve restare attaccata. E’ naturale. E io, che credo fermamente nella magistratura, credo che se dei PM hanno stabilito un’ispezione ci saranno stati gli estremi. E se poi non hanno trovato nulla, amici come prima ché non penso avranno fatto un’ispezione anale a tutti i giornalisti (anche se a Sallusti, magari…).

Avrei potuto rispondere che la magistratura non è il nemico del popolo che ci vogliono far credere e che se la nostra Costituzione prevede poteri separati un perché c’è. E no, il perché non è prendiamocela tutti con Silvio perché lui è figo e c’ha un sacco di gnocca. Non perché saccheggia l'Italia economicamente e moralmente a suo piacimento, eh. No, no. Noi siamo solo invidiosi e falsi moralisti.

Avrei potuto rispondere che certa gente che appoggia ora questo ora quello solo peril proprio tornaconto mi fa schifo, e non mi frega niente se a sinistra fanno schifo uguale: io nell’ideologia ci credo ancora e non mi porteranno via anche questo.
Avrei potuto rispondere tante cose, ma invece sono stufa di ribadire l’ovvio. Se qualcuno (molti, ahimè)non lo vedono è solo perché nel corso degli anni si sono foderati il cervello di GF e puttanoni assortiti di tutte le varietà.
Quindi  ho detto solo: “Non mi rompere, non voglio litigare che poi ti offendi”
E lui, piccato e costipato nel suo piccolo tentativo di lite,  se l’è presa.

Dove non lo dico, immaginatevelo voi.

Condividi post

Repost 0
Published by phoebe1976 - in vita vissuta
scrivi un commento

commenti

Tutto quello che c'è nella mia testa...vita, amore, arte, libri, immaginazione, musica. Il tutto naturalmente immerso nella confusione più totale. Poco? Qualche volta, pure troppo!!!

Piccolo spazio pubblicità



Varie ed Eventuali

Il tarlo della lettura





buzzoole code