Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
13 gennaio 2012 5 13 /01 /gennaio /2012 07:26

769087334Ed eccoci qui, finalmente è arrivato.

Archiviati brindisi, spumante e panettone, trenino di rito e proponimenti vari, eccolo qui in mezzo a noi: il 2012 è arrivato.

E fa una certa impressione, non è difficile da rilevare, forse perché da almeno dieci anni Giacobbo con la sua trasmissione su Raidue ce la mena con il 2012 e la fine del mondo.

Solo che sembrava così lontano, sembrava ci fosse tanto tempo, che fosse solo materiale per film basati su disastri naturali ed eroi improponibili e improvvisati tipo Nicholas cage o peggio, ma ci sbagliavamo: è arrivato.

E adesso?

 

Ci credo?

No, ovviamente no.

E poi lo so, il programma di Giacobbo ha la stessa autorità scientifica del mago Otelma: uomini falena, cerchi nel grano, cospirazioni massoniche e gesuitiche che nemmeno Dan Brown, e ovviamente il mitico chupacabra, una specie di demone succhia capre che abiterebbe le zone desertiche degli Stati Uniti e passerebbe il tempo ciucciando via il sangue dagli animali.

Poteva non aggiungere improbabili profezie Maya al suo già ampio carnet di fobie e mitologie urbane?

 

Ma da buona italiana non mi sento di escludere nulla.

Che poi oggi è pure venerdì 13.

E in fondo non lo dice solo Giacobbo. A parte il calendario Maya che finisce proprio il 21 dicembre 2012, ci si mettono pure Nostradamus e tutta la compagnia cantante.

Non solo. Serissimi canali di divulgazione scientifica come il Discovery Channel o History Channel iniziano a costruire i loro palinsesti sulla prossima ventilata fine del mondo. Ecco, diciamo che il 21 dicembre mi sembra una data un po' troppo vicina, non mi sento molto pronta.

Macchie solari, inversione dei poli, riscaldamento globale, meteoriti che giocano a ping pong con la terra, sollevamento delle acque, apocalisse, allineamenti galattici che nemmeno mio nonno quando giocava a bocce: e se avessero ragione?

Se il mondo fosse davvero sul punto di finire?

Dovremmo forse buttarci e vivere al massimo fino al 21 dicembre sparando tutte le nostre cartucce?

Dovremmo dare spazio all’anarchia???

 

Calma, non facciamoci prendere dal panico.

CALMA.

A parte che se mai il pianeta Terra e i suoi abitanti dovessero scomparire, sono certa che ciò accadrà non per eventi soprannaturali o cosmici, ma perché l’uomo ha combinato l’ennesima cazzata. Noi uomini siamo bravissimi in questo: inquinamento, depauperaento del territorio, saccheggi, magheggi genetici e chimici, OGM e chi più ne ha più ne metta.

Ma poi, per assurdo, anche fosse così e avesse ragione Giacobbo che cosa possiamo fare?

 

Scappare, non si può.

Urlare fortissimo non servirebbe a nulla.

Pregare? Quale Dio esattamente?

E a che pro?

 

Io intanto mi prendo un sacchetto di popcorn e aspetto…

Condividi post

Repost 0

commenti

Tutto quello che c'è nella mia testa...vita, amore, arte, libri, immaginazione, musica. Il tutto naturalmente immerso nella confusione più totale. Poco? Qualche volta, pure troppo!!!

Piccolo spazio pubblicità



Varie ed Eventuali

Il tarlo della lettura





buzzoole code