Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
5 luglio 2006 3 05 /07 /luglio /2006 10:11

Guardare la partita con tutta la truppa, anche se il delizioso barbecue era nato per festeggiare l’Independence Day in onore della nostra meravigliosa bostoniana è sempre un’esperienza da raccontare.

Un po’ perché i miei amici sono folli, un po’ perché la posta in gioco era alta: l’accesso finale della Coppa del Mondo.


Una partita preceduta da polemiche e offese gratuite all’Italia, nonché dal boicottaggio della pizza. E allora mangiate i crauti, và, che vi fan bene all’alito.
I nostri favolosi ospiti avevano approntato un bel maxischermo all'aperto  con videoproiettore.
Mandato prima in tilt probabilmente dalla iattura acida e cattiva della vecchietta astiosa dirimpettaia del giardino in cui facevamo baldoria, e poi vessato da un audio ridicolmente basso.
Problema risolto sintonizzando la radio su frequenza non ben identificata e completamente folle ed acritica, autrice della telecronaca più accorata e sgangherata della storia.

La partita scorre liscia ed irritante nella sua inconcludenza asfissiante, tra cheeseburger, foto introspettive e bicchieri di vino.

L’Italia trascina i crucchi ai supplementari.
Colpisce pali, traverse.
Si rischiano infarti.
Lippi si agista.
Klismann impassibile, con l’espressione da Mac Giver.

Si mangia la torta al cocco.


E quando Grosso, su passaggio di Pirlo, al volo fa il miracolo esplode il mondo.

Non è possibile.

Quando tutti pensavano già alla triste lotteria dei rigori, Fabietto ci mette del suo proiettando l’Italia avanti fino a Berlino.

Proprio lui, ex giocatore del Perugia (come Materazzi e Gattuso, a dirla tutta…).

Son soddisfazioni.
Del Piero fa il bis, in onore di tutti i suoi fan.
E se io fossi stata in Prodi, avrei abbracciato la Merkel e forse buttata anche giù dalla tribuna per l'euforia. O magari baciata in bocca. Chi può dirlo.

 

E ora ci manca solo domenica.

Condividi post

Repost 0
Published by phoebe1976 - in vita vissuta
scrivi un commento

commenti

Tutto quello che c'è nella mia testa...vita, amore, arte, libri, immaginazione, musica. Il tutto naturalmente immerso nella confusione più totale. Poco? Qualche volta, pure troppo!!!

Piccolo spazio pubblicità



Varie ed Eventuali

Il tarlo della lettura





buzzoole code