Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
31 gennaio 2012 2 31 /01 /gennaio /2012 16:29

Dada-rifiuta-l-offerta-di-Banzai-Splinder-chiudera-al-100-6.jpgOggi 31 gennaio 2012 muore ufficialmente Splinder, antesignana tra le piattaforme di blogging ed oggi ormai demodé quanto la brillantina.

E con lui muoiono mille e mille blog, magari abbandonati dai loro creatori e silenti testimoni del passaggio del tempo, o magari solo ibridi tentativi di scrittura creativa o solo di sfogo.

Chiude oggi, ma l’agonia è cominciata ben più di un anno fa, quando lo staff tecnico è sparito nel nulla e la piattaforma ha smesso di essere aggiornata.

Puff!  All’improvviso spariti tutti.

Autogestione.

Il perché ed il per come non è lecito sapere, ma nel tempo iniziano a circolare le voci più orribili.

E parte anche la prima migrazione di utenti, di quelli che se la sapevano cavare con l’html o che avevano conoscenze informatiche principalmente, che volano verso siti più accoglienti.

Poi, verso settembre, il cataclisma.

 

Splinder chiude il 24 novembre, non vogliono dirvelo ma è così!!!

Scappate!

Splinder chiude.

Perderete tutti i vostri post!

Non c’è futuro!

Lasciate ogni speranza, o voi che entrate nel mondo del blogging!!!!

 

Peggio dei Maya, caspita.

Ovviamente una bufala, ma nemmeno tanto.

Diciamo una anticipazione.

Infatti,  dopo una serie di voci dissonanti e gossip frenetici, l’amministratore delegato di Dada Claudio Corbetta dichiara la chiusura di Splinder il 31/01/2012.

Splinder secondo lui è diventato antieconomico per loro, gli utenti sono poche migliaia e gli procurano un sacco di grane. Aiuteranno i pochi sparuti, lo promettono (buahahhahahahah! Gli avrò scritti mille volte senza esito, per fortuna che c’era Paolo ad aiutarmi!) a migrare gli utenti, ci metteranno un bel redirect ai nuovi eventuali siti sopra e poi butteranno via tutto nel cesso. Per aprire, dice lui, attività diverse inerenti Domini&Hosting e Performance Advertising. In pratica, un casinò on line. O un sito di donnine nude, magari.

Certamente rende di più, non ci sono dubbi.

Bah.

 

E dire che quando nel 2004 mi ci trasferii era all’avanguardia, anzi nella blogosfera era il top: se non eri su Splinder non eri nessuno.

Ah, come cambiano i tempi.

Chissà cosa mai accadrà quando rottameremo Facebook (anche se oggi ci sembra impossibile) e chissà quale altra diavoleria tecnologica sarà stata inventata!

 

O magari torneremo a lavorare tutti a maglia….

Condividi post

Repost 0

commenti

Tutto quello che c'è nella mia testa...vita, amore, arte, libri, immaginazione, musica. Il tutto naturalmente immerso nella confusione più totale. Poco? Qualche volta, pure troppo!!!

Piccolo spazio pubblicità



Varie ed Eventuali

Il tarlo della lettura





buzzoole code