Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
20 dicembre 2012 4 20 /12 /dicembre /2012 12:05

foto-copia-2.JPGRoma è sempre bellissima, affascinante e avvolgente, specie se c’è il sole e il cielo azzurro e se cammini per le vie del centro. Le luci di Natale, invece, per quanto belle son sempre le stesse e su di em hanno perso molto del loro fascino. Sarà che sto per trasformarmi nel Grinch quest’anno, sarà che il Natale non lo sento nemmeno un po’ (a meno che non decida di piovermi tutto addosso il 24 sera, non so), ma ho amato molto di più i luoghi non infestati da fastidiose lucine.

Roma è la mostra di Vermeer alle Scuderie del Quirinale, bella anche se mancava lei.

Roma ha i servizi pubblici peggiori che io abbia mai riscontrato in una metropoli. Peggio di Istanbul, che pure molti a fatica definiscono europea. Eppure a Istanbul i mezzi pubblici erano chiari anche a chi, come me, non parla certo turco. A Roma invece è tutto un po’ così, a casaccio. Non parliamo poi della metropolitana, che sennò la confronto a Parigi ed è la fine.

Roma ha angoli ancora tutti da scoprire per chiunque, anche per chi come me la conosce abbastanza bene. 

Roma é il mercatino di Piazza Navona, che io me lo ricordavo come una chicca del Natale e invece ho trovato invaso di cineserie.

Roma è la chiesa di San Luigi dei Francesi, sempre bellissima coi suoi tre Caravaggio in bella mostra, ma che si possono ammirare solo se metti una monetina nel congegno di illuminazione a tempo.  Francesi très purciari.

Roma è anche Il Mondo di Laura, pasticceria kosher che è una chicca di gusto e  golosità  per chi come me può mangiare solo prodotti milk free. E questi biscotti sono buoni, credetemi. Non sanno né di terra né di segatura, e non costano nemmeno come un rene al mercato nero.

Roma è sempre magica, e conto di tornare presto. Perché in questa visita mordi e fuggi, veloce come una nuvola che corre nel cielo, troppo breve per fare tutto in una città paralizzata dal traffico.

 

Ma torno presto, eh.

Condividi post

Repost 0
Published by Phoebe - in vita vissuta
scrivi un commento

commenti

Tutto quello che c'è nella mia testa...vita, amore, arte, libri, immaginazione, musica. Il tutto naturalmente immerso nella confusione più totale. Poco? Qualche volta, pure troppo!!!

Piccolo spazio pubblicità



Varie ed Eventuali

Il tarlo della lettura





buzzoole code