Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
5 gennaio 2011 3 05 /01 /gennaio /2011 13:01

Il mio medico di base è lo stesso da una vita.
Mi ha curato la varicella e la nefrite, passando per la scarlattina.
Capirete quindi che mi conosce discretamente bene da quasi una trentina di anni.
Non solo, il medico è una lei ed è amica della mia sollecita madre. Fanno yoga insieme, capitemi. Capite la mia situazione e la mia frustrazione.
E ieri sera durante una banale visita di controllo mi fa spogliare, arriccia il sopracciglio e mi fa: “Ma sei ingrassata?”
Porte dell’inferno spalancatevi ed inghiottitemi.
“Pesati” aggiunge allungandomi la bilancia.
“Non posso, ho le scarpe” nicchio.
“Togliamo un chilo e mezzo” risponde convinta.
“Ma è contro la mia religione, non posso proprio…” biascico invocando un Dio a caso.
Mi scaraventa sulla bilancia con una mossa di judo e dopo lievi tentennamenti del maledetto aggeggio digitale la risposta è 62.
Meno un chilo e mezzo. Certo.
60,5.
“Facciamo sessanta” scrive lei nel pc .

Sessanta.

Sessanta. Sessanta. Sessanta. Sessanta. Sessanta. Sessanta. Sessanta. Sessanta. Sessanta. Sessanta. Sessanta.
Sessanta.
Dicevamo?
Appunto, sessanta.
 
Sono sotto choc.
Ero sempre stata una da 50 a 55 kg. Da giovane. Certo. Ora si avvicinano i 35 e non sono più giovane, evidentemente. Anche perché causa dieta anti-allergie non mangio dolci, pasta, pizza, ecc. E nemmeno formaggi o qualsiasi cosa contenga latte vaccino.
Quindi.
Quindi??
Come è potuto succedere?
COME????
 
Ripresami dallo stordimento sulla via di casa ho iniziato a elaborare diverse interessanti teorie.

1) Le calorie dell’alcool ingurgitato in anni di singletudine tra aperitivi e uscite serali mi è esploso tutto addosso all’improvviso.

2) I criceti che correvano sulle ruote del mio metabolismo sono morti.

3) Gli alieni stanno svolgendo abusivamente degli esperimenti sul mio corpo e lo stanno gonfiando per vedere l’effetto che fa.

4)
Ho una gravidanza isterica come la gatta della mia vicina.

In attesa che Raz Degan si applichi scopra il mistero che avvolge la mia trippa, mi sono messa  a dieta.
Coinvolgendo anche quel poveraccio dell’Amoremio, ignaro ed inconsapevole oltre che del tutto innocente. Oddio, visto che in casa nostra cucina lui, così innocente forse non è. Anzi, magari tra le cause del mio incicciamento progressivo e incontrollato c’è anche la sua cucina buongustaia.
 
Così sono state dimezzate le dosi di pranzo e cena non solo per noi, ma anche al gatto. Che tanto male non gli fa.
Mal comune mezzo gaudio?
 
Io ci vedo poca soddisfazione…

Condividi post

Repost 0
Published by phoebe1976 - in vita vissuta
scrivi un commento

commenti

Tutto quello che c'è nella mia testa...vita, amore, arte, libri, immaginazione, musica. Il tutto naturalmente immerso nella confusione più totale. Poco? Qualche volta, pure troppo!!!

Piccolo spazio pubblicità



Varie ed Eventuali

Il tarlo della lettura





buzzoole code