Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
22 settembre 2011 4 22 /09 /settembre /2011 13:24

E’ arrivato l’autunno.
 

Ci voleva in fondo, no?

Tutti lo attendevamo, ci lamentavamo del caldo, dell’afa e oddiononnepossopiù.
Ma quando arriva l’autunno? Toc, toc! Eccolo, è arrivato.
Non con calma, ma con  un acquazzone che ha allagato l’allagabile.
Certo, fosse arrivato per gradi, con il piacevole arrossarsi delle foglie, il poetico accendersi dei tramonti, la brezza fresca, eccetera eccetera sarebeb stato meglio.

Ma invece no.
E stamattina è freddo.
Ho i brividi.
Non esagero. E che io sono fatta per stare al caldo.
Se muoio di freddo posso reincarnarmi a Cuba? Grazie mille.


Il primo posto dove sento freddo non è il collo o le spalle, anche se sono sufficientemente anziana da farmi venire la sindrome del collare elisabettiano appena tira un po’ di vento.
No, il mio punto debole sono i piedi. Se sento freddo ai piedi muoio. Bèh, quasi. Insomma, in questi giorni, io bella bella con le mie zeppe aperte rischio il congelamento.  Avete presente le dita intirizzite? Il bisogno di metterle sotto il sedere quando si sta sedute raggiungendo la mitica posizione del fenicottero sbilenco?
Ecco. Io stamattina.
 
La soluzione è in apparenza facile: scarpe nuove.
Scarpe.
Scarpescarpescarpe.
Conoscete una donna su cui non abbiano attrazione?
Io non faccio eccezione, specialmente quelle della mia linea preferita che la mia spacciatrice di scarpe ufficiale mi vende con parsimonia. Ah volete mettere la soddisfazione che dà comprare un bel paio di scarpe? E di come ti fa sentire bene? Certo, non come comprare un libro e passeggiare in libreria, ma sono sotto fioretto e quindi devo ripiegare.
Ma volete mettere che bella soddisfazione indossare scarpe nuove?
 
La follia della donna
Quel bisogno di scarpe che non vuole sentire ragioni
Cosa sono i milioni, quando in cambio ti danno le scarpe!!!
 
Però io con le scarpe ho dei problemi. Per via del mio piede sbilenco non posso portare tacchi troppo alti o sottili, ad esempio. O quelle a punta, ma questo non è un difetto.
Insomma, amici feticisti, queste scarpe come le compro?
 
Stivali? Non fanno un po’ burina?
Ballerine? Ma poi non è freddo? E poi non mi fanno sembrare chiatta?
Scarpe del Dr. Scholl?
Da Drag Queen?
Ciabatte col pelo?
Anfibi da scuola superiore? 
 
Sé, magari…

 

Condividi post

Repost 0
Published by phoebe1976 - in vita vissuta
scrivi un commento

commenti

Tutto quello che c'è nella mia testa...vita, amore, arte, libri, immaginazione, musica. Il tutto naturalmente immerso nella confusione più totale. Poco? Qualche volta, pure troppo!!!

Piccolo spazio pubblicità



Varie ed Eventuali

Il tarlo della lettura





buzzoole code