Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
16 maggio 2011 1 16 /05 /maggio /2011 22:52

A me viaggiare è sempre piaciuto, e compatibilmente con i miei (pochi) soldi cerco di farlo più spesso possibile. E ho trovato nell'Amoremio non solo un favoloso compagno di viaggio, ma anche una persona che vede la vacanza come la vedo io.
Mi dispiace dirlo, perché sono conscia che non sia un bel comportamento, senza considerare il vecchio monito vaiall'altrocapodelmondoenonconoscil'Italia: a me piace andare all'estero. 
Vedere un altro mondo, altre usanza, conoscere. Possibilmente dove non ci sono italiani.
No, non è spocchia. solo esperienza.
Diretta.

Anyway, ogni volta che ci muoviamo succede invariabilmente qualcosa. Mai nulla di grave, per fortuna, ma sempre ed invariabilmente qualcosa. 
Andiamo a riposarci a Marsa Alam? Il vulcano 
Eyjafjallajökul decide di risvegliarsi dal suo sonno millenario e ci blocca all'aeroporto di una sperduta località egiziana per 14 ore. 
Andiamo in Croazia col traghetto? Tutto tranquillo? No, non, non vi agitate! I nostri bagagli verranno invertiti e verranno
portati in visita per tutta l'ex Jugoslavia.
E che ne dite di Istanbul, la bella? Quale poso migliore per dar sfogo alle mie allergie e trasformarmi in un panda mostruoso??

Che fare, arrendersi? Ma proprio no! Io a viaggiare non ci rinuncio di certo e nemmeno ad acquistare su internet sorvolando su cavillose agenzie e pacchetti poco adatti a me.
E chi se ne frega della sfiga.
Così quest'anno si vola in vacanza a Santorini, in un piccolo b&b prenotato tutto su Internet. 
Poca spesa e molta resa, come diceva mia nonna.

Ma l'Amoremio, da vero uomo terrone e scaramantico, ha posto il veto: "Quest'anno dobbiamo stipulare almeno uno straccio di assicurazione, almeno se ci succede qualcosa in viaggio..."

Infastidita, ma in fondo sicura delle sue ragioni, mi sono messa a cercare in internet ed ho fatto la conoscenza di Mondial Assistance. Sul loro sito ho scoperto un mondo molto più ampio della paranoia del mio fidanzato e che alla fine assicurarsi ha i suoi bei vantaggi. Il sito offre tra le tante proposte due nuovi pacchetti:
- Mondial Care per viaggi in tutto il mondo, ma caldamente consigliata per chi va negli Usa o In Canada (per il massimale illimitato delle spese mediche) . Oltre alla copertura delle spese mediche, si ha la possibilità di un interprete in caso di necessità e la velocità di liquidazione del sinistro è rapida ed indolore. Certo, non è a buon mercato, ma vale la pena. E a dire il vero, quel viaggetto a Boston preventivato da tanto, magari...
- Eurocity Weekend per viaggi brevi in Europa con copertura a 360 gradi e a solo € 9,90! Se per esempio l'aereo ritarda per qualsiasi motivo per più di 12 ore (non succede mai, vero????) si è rimborsati del 70%. Davvero, davvero interessante!!! 

Insomma, va a finire che proprio io, la regina dell'improvvisata e del "va tutto bene" partirò assicurata quest'anno, con massima soddisfazione del mio ansioso fidanzato.
Che poi, come diceva mia nonna "non succede nulla, finché non è successo nulla" e partire pronti a tutto è il miglior modo per passare una vacanza degna di questo nome.

Meglio premunirsi, via...




Articolo sponsorizzato

Condividi con ebuzzing

Condividi post

Repost 0
Published by phoebe1976 - in vita vissuta
scrivi un commento

commenti

Tutto quello che c'è nella mia testa...vita, amore, arte, libri, immaginazione, musica. Il tutto naturalmente immerso nella confusione più totale. Poco? Qualche volta, pure troppo!!!

Piccolo spazio pubblicità



Varie ed Eventuali

Il tarlo della lettura





buzzoole code