Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
15 febbraio 2006 3 15 /02 /febbraio /2006 11:43

Il giorno di San Valentino, secondo la migliore tradizione dettata dalle massime dei Baci Perugina, ha portato con sé forti emozioni.
Ma siccome io sono una che i dettami delle massime dei Baci Perugina spesso e volentieri li prende a calci sul culo, non sono state le canoniche emozioni che le pubblicità zuccherose piene di cuoricini, zuccherini, angioletti e ciarpame assortito prevedono.


E’ cominciato tutto così, all’improvviso.

Con una notizia a ciel sereno, di quelle capaci di squarciare in due una mente già debilitata come la mia.
Una notizia bellissima, ma inaspettata come la neve sul Sahara.

Capace di fermarmi il cuore e lasciarmi di stucco.

Senza parole. E, chi mi conosce lo sa, è un evento più unico che raro.

Una di quelle notizie che commuovono, fanno ridere, piangere. Che cambiano la vita. Perché la vita va avanti si evolve, lotta e trasfigura tutto il mondo intorno a te anche se tu non lo vuoi. Batte forte il cuore, così forte che fa male.

Per l’affetto che ti lega ad una persona che ha camminato per tanto tempo con te e che ancora lo fa. In silenzio, ma sempre vicina.
I miei migliori auguri e un pezzetto del mio cuore solo per lei.

Poi succede che, nonostante la felicità che ti porti dietro camminando ad un metro da terra, e dimentica che lo scudo termico anti-incazzatura provocato dalle belle notizie non dura in eterno, una povera ragazza rotola nella polvere nel giro di cinque secondi, passando dall’illusione di un amore o qualcosa di simile, alla certezza dell’indifferenza e della poca bramosia.

Come se non bastasse la mia pochissima autostima.
Scaricata per una mezza calzetta studiosa di Harry Potter, secca secca e con gli occhiali.
Bella prova.

E son finita nel letto a piangere guardando Manuale d’amore.

Piangere, che strano. Se di gioia o di dolore ancora non lo so.
Sempre lacrime sono.

Buttate...

Condividi post

Repost 0
Published by phoebe1976 - in vita vissuta
scrivi un commento

commenti

Tutto quello che c'è nella mia testa...vita, amore, arte, libri, immaginazione, musica. Il tutto naturalmente immerso nella confusione più totale. Poco? Qualche volta, pure troppo!!!

Piccolo spazio pubblicità



Varie ed Eventuali

Il tarlo della lettura





buzzoole code