Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
8 febbraio 2012 3 08 /02 /febbraio /2012 16:17

Turtle-Wants-Strawberry.jpgE insomma sono viva, eh, e non mi sono dimenticata del blog.

No.

 

E’ che c’è la neve, lo dicono i telegiornali, ed allora è tutto più complicato.

Pure scrivere, sì, perché fa un freddo bestia, fuori sembra “The day after tomorrow e i russi ci vogliono straccare il gas.

Cattivoni, c’aveva ragione James Bond, ecco, siete cattivoni.

Fa freddo, sì, un freddo boia.

Bomba di neve, tempesta di ghiaccio, nuova era glaciale.

Fa freddo anche per scrivere, che vi credete? 

Mi si congelano le mani, la punta delle dita e anche quella del naso.

 

Pure il mio nano da giardino sente freddo, poverino, tutto abbandonato in mezzo alla neve con l'unica compagnia dell'acacia nuda e triste, e minaccia scioperi.

Scioperano tutti, ché lui no?

Sciopero di che cosa non so, ma qualcosa si inventerà.

 

E poi c’è Nevruz, il mio gatto.

E’ freddo, nevica e lui che fa? Si fa venire la cistite.

I maschi.

Debolucci.

Del mio abbandono al George Clooney dei veterinari a favore dell’Hippy-vet buono e gentile parlerò più avanti, ora vi basti di sapere che il mio gatto ha i cristalli di struvite. No, non sono pietre preziose ma sassolini microscopici che vivono nella sua vescica e che gli fanno venire la cistite. Grazie, eh, grazie mille.

E poi il mio gatto, sotto antibiotici, vuole uscire. E esci, vai gli dico io, Divertiti! Dopo un secondo è di nuovo davanti alla porta, infreddolito, che vuol rientrare. Al suo rientro mi miagola in faccia e mi guarda risentito e in cagnesco come se la neve fosse colpa mia.

E miagola, miagola, miagola.

Oh, cocchino, datti una calmatina eh!!!!

 

Dimenticavo, sono stanca. Stanca stanca. Io col freddo non riesco a fare nulla, nemmeno la marmellata di arance e rum.

Mi impigrisco e

 

E poi ci sono Le cronache del ghiaccio e del fuoco (ndr. L’inverno sta arrivando, sappiatelo) che mi impegnano, e devo sapere che fine farà Arya Stark e se la barriera verrà giù ed arriveranno gli zombie o se tutti saranno divorati dai draghi di Daenerys Targaryen, incavolata nera dopo la morte del suo gnocchissimo consorte.

Divago?

Ehm, sì.

 

E insomma, poi questo fine setimana pare nevicherà ancora e per fortuna nel congelatore a pozzetto c’ho provviste per un Armageddon. Tranquilli che io e l’Amoremio possiamo campare tre settimane abbondanti in isolamento mangiando spinaci e pomodorini pachino. Ce ne saranno 10 kg stivati lì, insieme ai cappelletti di kamut e alla torta al testo di farro.

 

Ne volete?

Condividi post

Repost 0
Published by Phoebe - in vita vissuta
scrivi un commento

commenti

Tutto quello che c'è nella mia testa...vita, amore, arte, libri, immaginazione, musica. Il tutto naturalmente immerso nella confusione più totale. Poco? Qualche volta, pure troppo!!!

Piccolo spazio pubblicità



Varie ed Eventuali

Il tarlo della lettura





buzzoole code