Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
22 novembre 2004 1 22 /11 /novembre /2004 17:05
Sabato notte rientrando in casa l'ho visto.
Orribile.
Mostruoso.
Spaventevole.

Stava lì.
Penzolava dalla plafoniera attaccata al soffitto dell'ingresso, placidamente.
Appeso al filo della sua ragnatela, un piccolo ragno faceva sue giù, infervorato da chissà quale demonio.

Il mio primo istinto sarebbe stato quello di urlare a scuarciagola: aracnofobica come sono, i ragni di qualunque dimensione sono sempre stati un problema insormontabile per me.

Dicono che chi soffre di aracnofobia abbia paura del cambiamento, che sia infastidito dal modo di muoversi del ragno, così lento e veloce allo stesso tempo, così imprevedibile.
Paura degli imprevisti, paura della morte, paura del cambiamento.

E quel ragnetto a penzoloni era proprio il tipico aracnide che mi spaventa di più. Piccolo ma panciuto, con le otto gambine corte e mobilissime. Marroncino. I ragni mi danno sempre l'impressione di non aver occhi, di non avere faccia. Da che parte si guarda un ragno? Mi sembra sempre identico, davanti, dietro, tutto zampe.

No, non ho urlato.

Mi sono avvicinata e l'ho guardato.

Vera opera perfetta di ingegneria genetica, la creatura correva con eleganza particolare sul suo filo.
Su e giù, su e giù. Incurante dei due occhi enormi che lo fissavano, tesseva la sua piccola ragnatela. Chissà quanti moscerini saporiti ci sarebbero finiti dentro.
Mi sono avvicinata ancora, e lui stava lì. Continuava col suo lavoro, e chissenefrega della montagna che lo guarda attonito. Magari pensava "Ma che c'hai da fissare? Vattene, c'ho da lavorare IO!".

Fossi stata un po' brilla, magari l'avrei preso in mano. Avrei sentito le sue zampette correre sul palmo tremante.
Intanto mi ci sono avvicinata, ho cominciato ad affrontare il tremendo nemico.

Ed è solo l'inizio.
Ho deciso, devo cominciare da qualche parte.
E se questa è la più insignificante, poco importa, L'importante è la volontà.

Ho deciso.
E' giunta l'ora.
Adesso basta.
Devo affrontare le mie paure. Una ad una. Tutte.

Pianino pianino, magari eh...

Condividi post

Repost 0
Published by phoebe1976 - in vita vissuta
scrivi un commento

commenti

Tutto quello che c'è nella mia testa...vita, amore, arte, libri, immaginazione, musica. Il tutto naturalmente immerso nella confusione più totale. Poco? Qualche volta, pure troppo!!!

Piccolo spazio pubblicità



Varie ed Eventuali

Il tarlo della lettura





buzzoole code