Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
24 giugno 2005 5 24 /06 /giugno /2005 09:35
Il mondo è come un pincher nano.
Un attimo è lì che scodinzola allegro e festoso, pronto a farsi grattare sulla pancia. Un attimo dopo, tenta di moderti e ti abbaia contro con una rabbia ed un livore che non credevi possibile fino a 10 secondi prima.
Perchè succede?
Perchè?
Era tutto così tranquillo, pensavi di essere The king of the world, e invece no, non solo non sei niente, ma ti va anche tutto storto.
Tutto.

Non riesci a stare vicino alle persone che ami di più, non sai come aiutarle ed, oggettivamente, non puoi fare niente di diverso che tenergli la mano e raccontare la tua giornata colorandola di falsa allegria per strappare una risata o anche, magari, solo un sorriso.
E sentire il dolore che ti ribolle dentro, sale su fino alla gola, e non puoi fare niente.
Niente.
Niente.
Ma proprio niente.

Assistere impotente al tuo mondo visto da un'ottica diversa, dove le cose per cui prima ti arrabbiavi, sbattevi, magari urlavi o piangevi ora sono piccole piccole, irrilevanti.
Nulle.
Storie che non vanno come dovrebbero e stentano a partire.
Persone complicate come scatole cinesi.
Amici che credevi fidati e veri e invece no, ognuno tira solo acqua al suo mulino.
Soldi che dovrebbero arrivare ma che forse non vedrai mai, perchè altri se li sono già fregati. 
I trentanni che bussano alla porta e te che non vuoi aprire.

Anche scrivere diventa difficile. Specie se senti di non aver nulla da dire.

In mezzo al buio di questi giorni, gli amici veri brillano come diamanti del Sudafrica. Sempre lì, con una parola o un abbraccio.
Sempre pronti.
Un patrimonio prezioso quanto un tesoro si pirati.

E scoprire un Mr. Big reinventarsi amico e giullare solo per te. O quasi.
Finalmente, cominciare a pensare e convincersi che forse non tutto è perduto, che non è il mondo che vuole azzannarti, ma che magari è solo un problema di fasi, di attimi: non è il mondo che si rivolta contro di te.
E' solo la vita la che è fatta così, come un giro troppo veloce sulle montagne russe. Banale, ma vero, un attimo su è poi subito giù. Ma non si può scendere.

Sperando non si slacci la cintura...
 

Condividi post

Repost 0
Published by phoebe1976 - in vita vissuta
scrivi un commento

commenti

Tutto quello che c'è nella mia testa...vita, amore, arte, libri, immaginazione, musica. Il tutto naturalmente immerso nella confusione più totale. Poco? Qualche volta, pure troppo!!!

Piccolo spazio pubblicità



Varie ed Eventuali

Il tarlo della lettura





buzzoole code