Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
8 giugno 2004 2 08 /06 /giugno /2004 16:31
Lo so, è colpa mia.
Sono troppo disponibile con gli altri, mi piace rendermi utile.
Organizzare.
Decidere.
Rendermi utile.
Deformazione da PR.

E' che sono un Capricorno, devo organizzare tutto, pianificare per sentirmi sicura.
Perché l'imprevisto mi fa un po' paura.
E visti i miei trascorsi, anelo solo alla monotonia ora come ora.
Il mercoledì quasi sempre già so cosa farò venerdì, sabato e domenica e le alterazioni del mio programma, anche minime, hanno la devastante capacità di mandarmi in palla.
E rovinarmi così la giornata.

Devo dire che un po' sono migliorata, sono diventata più elastica (di poco, eh!) anche grazie alla mia guru, che non pianifica MAI.

Il problema mio, però, è che tendo un po' troppo ad organizzare e va a finire che la gente, vuoi per pigrizia, vuoi per malizia, alla fine la gente se ne approfitta.
E finchè se ne approfittano gli amici, ok. Ma se il giro s'allarga...

Stamattina nell'ordine ho dovuto:

- cambiare quattro volte quattro la prenotazione dell'albergo di Rimini perché "io non so se vengo", "sì, vengo", "boh, non lo so" e abbiamo raggiunto il ragguardevole numero di 15 persone. Spero che mi facciano uno sconto. O che perlomeno non mi aspettino con un bazooka in mano visto tutte le grane che gli ho dato.

- prenotare per tre amici abruzzesi due concerti a Umbria Jazz, che i biglietti volano e si sa, bisogna far presto (e infatti per B.B. King non è stato facile, ma ora hanno l'ottava fila!!)

- organizzare una serata con l'amico milanese di una mia amica ("Ma dai!!! Non te lo ricordi? L'abbiamo conosciuto all'Elba!") che passa da Perugia. Stasera. Proprio stasera.

- andare a compare i biglietti per la partitissima dell'anno (ovvero lo spareggio Perugia - Fiorentina) per poi scoprire che questa settimana possono comperare i biglietti solo i detentori dell'abbonameneto. Molto carino da parte della famiglia Gaucci, per carità. Anzi, un'atto dovuto per quei disgraziati che, come me, hanno pagato in anticipo (NB. io per anni 2)per uno spettacolo spesso indecoroso. Ma io dietro avevo solo il mio, perciò nada. Ci devo tornare domani.

Tutto questo noioso elenco per affermare fortemente che forse, e dico FORSE devo imparare a farmi più gli affari miei che per me difficilmente si sbatte qualcuno.
Anzi, meglio ancora, devo fare una selezione.
Non è cattiveria, ma io già c'ho due lavori, un blog, un cane e una gatta (più una sorella), non ce la faccio!!!

Alla faccia del Capricorno...

Condividi post

Repost0
7 giugno 2004 1 07 /06 /giugno /2004 18:01

Ricomincio da qui, da questa foto che è stata il simbolo della mia casetta privata (ma nemmeno poi tanto) per un anno.

Trasloco.

Via da Virgilio ingrato, emigro su Splinder. Non che qui sia tutto rosa e fiori per carità, ma almeno posso scegliere il template che mi pare.
Sempre che il mio salvatore non decida di abbandonarmi.
E c'avrebbe pure tutte le ragioni, l'ho fatto impazzire!

Certo, all'idea di abbandonare la mia vecchia casetta, mi scende una lacrimuccia. Ci sono molto affezionata, tutti i miei post restano là. Abbandonati.
Tutte le emozioni.
I pianti.
Le risa.
La vita passata.
Tutto.

Per me che non butto via nulla e che ho una scatola enorme sotto al letto in cui ripongo le cianfrusaglie a cui tengo di più è un vero shock. C'è di tutto: biglietti dei treni, foto vecchie e nuove, piantine, orari degli autobus annotati a penna da chi credevo mi volesse bene, paccottiglia varia. Di tutto, insomma.

Traslocare è dura, anche se qui gli scatoloni sono virtuali e c'è chi, dotato di braccia muscolose, ti aiuta a portali.

Ma guardate qui. Quant'è bella la mia casetta nuova, eh?

Condividi post

Repost0

Tutto quello che c'è nella mia testa...vita, amore, arte, libri, immaginazione, musica. Il tutto naturalmente immerso nella confusione più totale. Poco? Qualche volta, pure troppo!!!

Piccolo spazio pubblicità



Varie ed Eventuali

Il tarlo della lettura





buzzoole code