Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
27 aprile 2013 6 27 /04 /aprile /2013 20:42

 

vintage-suitcases-magazine-photo

Condividi post

Repost0
5 aprile 2013 5 05 /04 /aprile /2013 19:13

Arriva la primavera (Arriva? Sì, dicono di sì. Speriamo, và) e con essa sale la voglia di divertirsi e di passare una bella serata, magari in compagnia di buona musica e di amici scelti.

E se amate la musica dance non potete assolutamente perdere la prima venuta in Italia di Sensation, con il "Sensation Source of Light", nella sua unica data in terra tricolore il 14 aprile all'Arena di  Bologna. Un evento da non perdere anche se la dance non è il vostro genere preferito, perchè gli eventi di Sensation lasciano sempre il segno.

Sponsor ufficiali della manifestazione saranno Cubomusica e TIM, che vi offrono anche la possibilità di suonare come Dj nella "Cubomusica Live Room", uno spazio allestito appositamente all'interno dell'Arena.
Il vostro sogno è fare il DJ? Allora dovete assolutamente partecipare alla Cubomusica Remix Competition, visto che i 10 partecipanti più votati dal pubblico verranno esaminati da una giuria di esperti composta tra l'altro da Stylophonic, Riva Starr, Albertino e dal Dj simbolo di Sensation, Mr. White.

Per partecipare gli aspiranti Dj, fino al 2 aprile, potevano collegarsi sulla fan page ufficiale di Cubomusica, scaricare la traccia da remixare realizzata appositamente per la competizione ("In Da House" di Riva Starr e Dj Sneak) ed inviare la propria opera. Non l'avete fatto? Tranquilli, potrete riprovare la prossima volta!
Intanto non vi resta che registrarvi al sito e votare. Cubomusica e TIM, infatti, hanno pensato a premiare anche coloro che prenderanno parte al concorso in veste di votanti che si registreranno al sito.

Tra tutti coloro che avranno votato almeno una volta il loro "White Remix" preferito all'interno della Cubomusica Remix Competition verranno estratte coppie di biglietti per la data italiana del "Sensation Source of Light", dandovi così la possibilità di partecipare ad uno degli eventi più sensazionali dell'anno.

Avete domande?
Curiosità?

Tipo: non sapete cos'è sensation? Evolvetevi, siate trendy. Acculturatevi immediatamente qui, ed unitevi alla festa insieme a Cubomusica e TIM.

Siete pronti a ballare e a suonare il vostro remix?

 

Articolo sponsorizzato

Condividi post

Repost0
29 marzo 2013 5 29 /03 /marzo /2013 11:37

C'è la crisi, lo sappiamo, lo sappiamo da talmente tanto tempo che iniziamo a faticare a ricordare quando tutto ciò sia iniziato. Una cosa è certa, non si può smettere di vivere, non si può decidere di rinchiudersi nel proprio guscio e rimanere lì, in attesa che passi.

Certi bisogni sono comunque necessari, come fare rifornimento alla propria macchina. E a queste necessità risponde you&eni che, con le proprie carta fedeltà, offre la possibilità di accedere a sconti e promozioni, con la sottoscrizione di una carta prepagata che nel tempo, e facendo rifornimento nelle stezioni aderenti, regala anche carburante omaggio. 

Ma you&eni non si è accontentata di offrire ai propri clienti solo un vantaggioeconomico, ma ha deciso di pensare anche all'umore.
In fondo, non è arrivata la primavera? Ok, fuori il tempo fa schifo, ma non sarà per sempre. Vero?
Per questo con l'arrivo della bella stagione 
you&eni regala ai suoi clienti, in possesso di una delle carta fedeltà, la possibilità di partecipare al concorso che pemette di vincere 2 biglietti per il tour 2013 di Jovanotti, il Backup Tour, che tra giugno e luglio toccherà dodici città italiane proponendo successi nuovi e hit del passato. 

I fortunati vincitori, oltre ad assistere al concerto nella loro città preferita, potranno accedere al backstage e conoscere dal vivo Jovanotti
Niente male, vero?

Cosa aspettate a richiedere la vostra carta prepagata 
you&eni? Ce ne sono di diversi tipi, a seconda delle necessità e delle tipologie di cliente, e le potete scegliere in base alle vostre esigenze.

Cosa aspettate ancora?
Non siete pronti a partire?

E allora... via!


Articolo sponsorizzato

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Info e condizioni della carta su youandeni.com e cartasi.it . La funzione di pagamento è gestita da CartaSi. La moneta elettronica memorizzata sulla carta è emessa da ICBPI Concorso valido dal 25 marzo al 30 aprile 2013. Regolamento del concorso su youandeni.com. Montepremi euro 18.528,00 + Iva

Condividi post

Repost0
21 marzo 2013 4 21 /03 /marzo /2013 07:39

 tau-marinIo e il dentista nel corso della mia vita abbiamo avuto sempre un rapporto controverso, forse perchè da piccola ho dovuto lottare contro apparecchi ai denti e carie, finendo quasi sempre sconfitta.

Che poi il mio dentista era un sadico. Tutte le volte che andavo da lui mi spargeva sui denti un liquido trasparente, che macchiava i denti di rosso in corrispondenza delle zone non adeguatamente pulite.
E, nonostante pulissi i denti con l'energia di uno tsunami fino a farmi sanguinare a morte le gengive, nulla: le macchie di rosso comparivano imperterrite terrorizzandomi.

E' un caso che io sia diventata una fanatica dell'igiene orale? Nel frattempo sono passati gli anni, ho cambiato dentista (a favore di uno più onesto e più giovane), ma la fissazione è rimasta.

E tra tutti gli spazzolini del mondo (perchè sono tradizionalista, non chiedetemi di usare spazzolini elettrici per favore!!!) ho scelto magnum della tau-marin, prima di tutto per i colori pop allegri e divertenti e per la possibilità di cambiare la testina senza buttare il resto. Poi anche perchè la sua testina elissoidale è più grande del 35% ed arriva anche in quei punti della bocca difficili a raggiungere con gli spazzolini tradizionali. 

Con magnum, inoltre, si può partecipare al concorso fotografico scatta la sorpresa e vincere non solo spazzolini da denti (che sono utili e indispensabili e se ne possono vincere 10 al giorno, ma vabbè), ma anche un favoloso viaggio alle pendici del Kilimangiaro, con la possibilità di vivere una avventura da sogno tra safari e  natura incontaminata.
Come fare? Facile. Basta cliccare sulla pagina di facebook dedicata al concorso e caricare una foto della tua miglior espressione di sorpresa modificata in chiave pop. Basta che immaginiate di aver appena vinto un viaggio per due persone in Africa e vedrete come vi verrà bene!!! Inoltre potrete vedere le foto di tutti gli altri concorrenti e sentirvi molto più belli ed espressivi di loro.

Io ci sto lavorando su, ma intanto mi godo la favolosa sensazione di pulizia che mi lascia tutte le mattine il mio magnum psichedelico.

Alla faccia del dentista sadico.
 

Articolo sponsorizzato

Condividi post

Repost0
6 marzo 2013 3 06 /03 /marzo /2013 23:07

Io sono molto fortunata, sia chiaro. 
Non sono mai stata particolarmente dotata in cucina, ma sono scivolata allegramente dalla cucina tradizionale materna a quella fusion-etnica dell'Amoremio senza mai avere il problema del "Cosa mangio stasera?" o dell'eco in frigo. O dei temuti accoramenti materni.
Eppure mia madre è leggermente apprensiva, ma il mio fidanzato è davvero uno chef provetto che non mi fa mancare nulla. E, ahimè, s vede.
Ma non mi lamento: amo la buona tavola.

Ma come sopravvivere quando lui è fuori per lavoro?
Andare da mamma?
Da un'amica?
Al ristorante?
Per fronteggiare questi eventi, che trasformano mia madre in una apprensiva maniaca del cellulare ("Hai mangiato? Ma hai mangiato bene?"), ho imparato a cucinare. Complici anche gli indispensabili consigli dell'Amoremio, che mi ha insegnato poche semplici regole gustose: solo buoni ingredienti, pazienza, cura e Cuore di brodo della Knorr.
E proprio grazie a Cuore di brodo della Knorr ho scoperto un grazioso concorso che è anche un modo molto originale di fare gli auguri alla mamma per la sua festa. Avete anche voi una classica mamma italiana, di quelle che vi obbligano a portarvi il giubbino d'estate anche con 40 gradi? Una mamma che vi chiama mille volte per sapere se avete mangiato? ("Sì, ma mangiato come??? Guarda che poi ingrassi!") 

Knorr vi aiuta ad emanciparvi da madri troppo simpaticamente ingombranti dandovi la possibilità di creare una campagna pubblicitaria apposta per loro, proprio come hanno fatto i tre protgonisti del video che trovare in fondo al post, e a dimostrare con ironia che oramai siete grandi, checchè ne pensi lei. 
La campagna si chiama Cuore di Mamma ed è molto divertente: andate sulla pagina facebook di Cuore di Mamma e personalizzate un annuncio di Cuore di brodo inserendo un'immagine di voi da piccoli, modificata però con la vostra faccia da adulto. Aggiungete uno slogan personalizzato e inviatelo come cartolina alla vostra mamma, invogliandola a provare Cuore di brodo e svelandogli così anche una ricetta (e regalandole così anche uno socnto).
I 5 più carini andranno in tv il giorno della festa della mamma.
Non è un bel pensiero?

Certo, non è che le preoccupazioni materne si eliminano da un girono all'altro.
Così, per cercare di ammansire mia madre, un giorno in cui ero sola l'ho invitata a pranzo. Lei, scettica, mi ha chiesto se doveva portarlo lei, il pranzo. Io, pragmatica, le ho fatto un risottino ai funghi da leccarsi le dita.
"Ma che ci hai messo?"
"Ehhhh!"
Che faccio, le svelo il segreto del Cuore di brodo?

O le mando una cartolina?

 

Cuore di Mamma


Articolo sponsorizzato

Condividi post

Repost0
26 febbraio 2013 2 26 /02 /febbraio /2013 22:31

Io e il calcio di Serie A abbiamo sempre avuto un rapporto contrastato. Prima, quando la squadra della mia città, Perugia, navigava a vista nella massima serie, non c'era nulla che mi impedisse di andare allo stadio quando giocava in casa, né di urlare come una ossessa quando c'era da farsi sentire.
Poi, ahimè, come tutte le cose belle finiscono e lasciano (spesso) strascichi giudiziari e guai con il fisco che ancora oggi, dopo quasi 10 anni, fanno dire al perugino medio: "Gaucci è un ladro, sì... ma quanto ci divertivamo!!!"

Ma il gioco del calcio è andato avanti, si è evoluto senza di me che ora lo occhieggio solo mentre l'Amoremio guarda le partite del Pescara che boccheggia a fondo classifica.
Come tirarlo su di morale?
Un'idea carina può essere quella di far apparire una mia foto con una faccia buffa in tv quando meno se l'aspetta, non trovate?
Farlo è abbastanza semplice. Se avete TIM Young fino al 5 maggio potete caricare una vostra foto, attraverso la app gratuita di facebook o attraverso il sito del concorso, invitando i vostri amici a votarla.
Se la vostra foto sarà tra le più votate, diventerete protagonisti degli spot TIM che andranno in onda durante le partite della serie A  su Sky e Mediaset Premium.

La vostra squadra del cuore vegeta in fondo alla classifica? Sorridete con TIM Young !
La vostra squadra vince e ve ne andate per il centro storico cantando canzonacce sconce? Festeggiate con TIM Young!
Diventate anche voi protagonista per un giorno, partecipate al concorso e beccatevi i vostri 15 minuti di celebrità.

Come dite, volete vedere la mia foto?
Davvero?

Ma davvero???????


Articolo sponsorizzato

Condividi post

Repost0
12 febbraio 2013 2 12 /02 /febbraio /2013 16:28

Io col PC e con tutto ciò che è informatica sono davvero negata. Non ci credete? Pensate che esageri? Chiedete conferma all'Amoremio, allora! Non solo sono disordinata e poco propensa ad archiviare con razionalità nella vita vera, immaginate cosa posso combinare nella vita virtuale!

Ma non è colpa mia.
E' la tecnologia che mi si ribella.
Non più tardi di un mese fa il mio netbook è morto.
Così, senza preavviso, dalla sera alla mattina. Prima stava bene e sfarfallava in tutto il suo splendore e poi... bum, il buio.

"Era vecchio decrepito" ha sentenziato l'Amoremio davanti al mio scoramento. "Poi, tanto hai il backup dei contenuti, vero?"
Avete presente le faccine dei cartoni animati giapponesi che sgranano occhioni enormi con lacrime gigantesche?
Ecco, io, perché ovviamente non avevo MAI fatto il backup.
Bene, brava, bis.
Non vi dico la ramanzina che mi sono sorbita, comprensiva di "Se ci fosse stato il tuo libro futuro lì dentro?"

Certo, avessi avuto TI Cloud tutto questo non sarebbe successo, tutti i miei dati, le mie foto ed i mie articoli sarebbero stati al sicuro e lontani dall'oblio. Cos'è TI Cloud? Facile, è un nuovo servizio associato all'ADSL di Telecom Italia che permette di eseguire il backup automatizzato di file, foto, video e persino allegati di posta elettronica, nella massima sicurezza e nel rispetto delle regole sulla privacy italiane.

Facile ed intuitivo da installare, tramite un applicativo web compatibile con i più comuni sistemi operativi in commercio.
Tutti i miei articoli sarebbero stati al sicuro e belli comodi nei 200 Giga messi a disposizione dal servizio ed accessibili via pc (e presto anche dal telefonino) ed avrei avuto la possibilità di attivare il tutto, ed essere aiutata nelle mie (mille) problematiche, dall'insuperabile asssistenza telefonica di Telecom Italia.

Facile, intuitivo e sconfinato.
Senza considerare che è stato testato da grandi web celebrities come Marco Zamperini e Gianluca Neri, nonché dal grande Massmo Mantellini che ha raccontato la sua esperienze nel proprio blog, Eraclito.

E voi, avete mai pensato ad un servizio simile? 

Siete mai stati vittime della sventura, in cerca di riscatto come me?
Avete voglia di provare questa nuova opportunità?

Fatevi furbi,fatevi un backup automatizzato!

 

Articolo sponsorizzato

Condividi post

Repost0
14 gennaio 2013 1 14 /01 /gennaio /2013 13:58

Avete mai la sensazione opprimente di vivere in una società vecchia, obsoleta, che non prende in considerazione i vostri bisogni, né tantomeno le opinioni di chi poi in realtà la società la compone veramente?
E questo perché l'Italia è fatta in gran parte di vecchietti al bar, che ricordano ancora le storie di guerra e sono inchiodati ad un mondo che non c'è più.
Internet?
Social?
E che è?

Eppure, per la maggior parte di "noi", è una parte della nostra vita. Volente o nolente certi meccanismi sono oramai entrati nella nostra vita. C'è il Festival di Sanremo? Sopportabile solo grazie a Twitter ed alle malignità assortite degli utenti.
Scatti una bella foto? Subito su Instagram!
Hai un sassolino nella scarpa? Esterna il tuo disagio su Facebook!

Ed è quindi naturale che anche i grandi marchi e le aziende più importanti comincino a tener conto di questi nuovi aspetti della vita quotidiana.

Nasce così l'idea di TIM, una azienda che non solo ha prodotto i più bei spot del 2012 (scagli la prima pietra chi non ha adorato Dante/Neri Marcorè e Marco Mazzocca/Virgilio a spasso nell'inferno), ma che da sempre è attenta alle nuove tendenze e tecnologie e mira ad esplorare questa terra sconosciuta: come utilizzano i social network gli italiani?
TIM ha creato così Pick1, un velocissimo sondaggio di solo tre domande al quale è facile e rapido rispondere. Lo trovate qui, in un tab di Facebook denominato ParlaciDiTe
Compilandolo riceverete un piccolo omaggio, una suoneria gratis, da scaricare, per il cellulare fatta da Marco Mazzocca.

Io ho partecipato, e voi che aspettate?

 
Articolo sponsorizzato

 

Condividi post

Repost0
13 dicembre 2012 4 13 /12 /dicembre /2012 16:52

C'è la crisi.
L'IMU.
Forse l'aumento dell'IVA.
La cassa integrazione.
Lo spread che ci urla nelle orecchie.

E ora pure il ritorno di Berlusconi che con la parte retro del suo corpo ben esposta in faccia pretende di farci credere che lui lo fa per il bene dell'Italia.

E tra un po' è Natale .
Come si fa a non diventare come il Grinch?
Io c'ero vicino, ero proprio ad un passo dall'odiare il Natale, la corsa sfrenata ai regali, il tintinnio senza senso delle campane e lo stridore dei Jingle Bells buttati fuori dagli amplificatori gracchianti dei negozi.
Poi una mia amica mi fa: "Ma se quest'anno invece di farci il regalo, noi amiche seguiamo un progetto per beneficenza?"
A parte il primo momento di riflessione, tra tutte noi è scattato l'entusiasmo: cosa fare? C'è tanta gente da aiutare, bambini che hanno bisogno d'aiuto, anziani in difficoltà, malati, adozioni a distanza e chi più ne ha più ne metta.
Ognuna di noi ha lanciato la sua idea.
La mia proposta è stata quella di aderire alla campagna Regali per la Vita promossa da Unicef che permette di donare un intervento salvavita ad un bambino che ne ha bisogno, ricevendo in cambio un biglietto da donare ai propri cari per spiegare il significato di un gesto così speciale. Ci sono interventi per tutte le tasche, da € 6,00 euro per vaccinare un bambino contro il tetano a progetti che mirano alla distribuzione di alimenti terapeutici con cui l'Unicef salva bambini malnutriti. Con € 55,00, ad esempio, si possono regalare 30 confezioni di latte terapeutico per bambini malnutriti. 
Costa molto meno di una borsa griffata, e fa stare anche meglio.
Per dire.
Ed è anche facile da attuare. Si può andare su sito regali.unicef.it oppure telefonare al numero verde 800.767655 oppure recandosi di persona presso il punto Unicef più vicino (per info numero verde 800.745000 o conslutare il sito). 


Con Regali per la Vita dell'Unicef puoi cambiare il tuo  Natale, renderlo speciale per te e per gli altri ed aiutare bambini che si trovano in difficoltà.  Senza considerare che, in un mondo affrettato ad acquistare e impacchettare regali il più delle volte inutili e senza alcun criterio, voi potreste stare belle tranquilli in panciolle, con il regalo fatto e la certezza che di un buon sapore in bocca. Quel retrogusto che dà la certezza di aver fatto una cosa non dico buona, ma giusta.

E se qualcuno dei vostri amici storce il naso, perché magari avrebbe preferito il solito prodotto da profumeria da quattro soldi o una sciarpa, oltre al biglietto fategli vedere anche il video che trovate qui sotto. Non lo trovate esplicativo? Farebbe capitolare anche il Grinch in persona.

Che ne pensate dell'iniziativa?

Non vi sembra un modo meraviglioso per festeggiare la vera essenza del Natale?

Articolo sponsorizzato

Condividi post

Repost0
2 dicembre 2012 7 02 /12 /dicembre /2012 20:20

 

image 1Come può una banca essere più vicina a suoi clienti ed al passo con i tempi?

In teoria sembra molto difficile, specie con i tempi che corrono e con la brutta reputazione che alcune banche si sono fatte nel tempo. In pratica, se si prende esempio da Unicredit, è facile: basta un po' di creatività e un utilizzo corretto dei social network.

Come? Facile. Unicredit ha inaugurato da quest'estate la sua pagina Facebook, piena non solo di notizie dal mondo finanziario, ma anche di interessanti informazioni sulle attività sponsorizzate dalla banca stessa, e che riguardano sia il mondo dell'arte che dello sport.
Pensate che i fan di questa pagina hanno raggiunto i 70.000 in pochi mesi, un bel risultato non trovate?

Un bel modo per rendere più informale le relazioni con i propri clienti, anche perché in genere si immagina il bancario come un essere barboso in un completo scuro abbastanza dozzinale pronto a succhiarti via il sangue e non certo una amicale figura che surfa su FB.

InoltreUnicredit offre ai suoi fan la possibilità di vincere numerosi premi per immergersi nell’universo culturale italiano grazie al concorso SmART Quizche offre la possibilità a tutti gli utenti che partecipano di vincere uno dei tanti ingressi a mostre e concerti messi a disposizione da Unicredit.
SmART Quiz offre diversi appuntamenti online in cui, rispondendo a domande sull’arte, i partecipanti potranno vincere in modalità i premi messi in palio per la sessione a cui si partecipa. Il concorso attualmente in essere scadràil 20 dicembre e partecipando si può vincere un ingresso per due persone allo spettacolo «Sound, Music» a Milano, un ingresso per due alla mostra «Raffaello verso Picasso» oppure uno dei tanti cataloghi su questa mostra. 
Per
gli amanti del calcio ci pensa invece la nuova Genius Card, la carta di credito ricaricabile di Unicredit che nasce come strumento perfetto per gli acquisti in Internet. Richiedendo la card in versione UEFA Champions League e ricaricandola con un minimo di 100€, avrete la possibilità di partecipare all'estrazione dei biglietti per la Finale di Londra 2013.

Quindi, sia che siate amanti dell'arte che dello sport, Unicredit vi può offrire la possibilità di vincere bellissimi premi col minimo sforzo.

 

Perché non approfittarne e tentare la fortuna?

 

Condividi post

Repost0

Tutto quello che c'è nella mia testa...vita, amore, arte, libri, immaginazione, musica. Il tutto naturalmente immerso nella confusione più totale. Poco? Qualche volta, pure troppo!!!

Piccolo spazio pubblicità



Archivi

Varie ed Eventuali

Il tarlo della lettura





buzzoole code